BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lo Bianco, Gennari, Guiggi e Suelen sbarcano a Bergamo: “Pronte a ricominciare”

Media day anche per le nuove arrivate a Bergamo: Lo Bianco, Guiggi, Suelen e Gennari hanno incontrato oggi la stampa. Chi per la prima volta, chi per riprendere il filo interrotto nei mesi estivi.

Ecco così la prima chiacchierata rossoblù di Martina Guiggi, che spiega: “Arrivo in una società che è sempre stata protagonista della storia della pallavolo, ha sempre fatto bene anche con formazioni molto giovani e ha sempre tenuto una linea di serietà. Quando si è presentata l’occasione di venire alla Foppapedretti l’ho colta, perché credo che nella carriera di una giocatrice poter dire di aver giocato anche a Bergamo è il massimo”.

Leo Lo Bianco parla invece di obiettivi, conferme e cambiamenti: “Gli obiettivi sono sempre altissimi. Non vedevo l’ora di ricominciare perché tutti sanno quanto sto bene a Bergamo.
Ci saranno tanti cambiamenti nella squadra ma la base è rimasta, quindi gli obiettivi restano sempre alti. Non vorrei sbilanciarmi ma lotteremo al massimo in ogni frangente”.

Alessia Gennari torna sul tema Olimpiadi: “Ancora non ho recuperato al 100% della mia condizione perché chiaramente andando alle Olimpiadi c’è stato un momento di stallo. Ma da ieri mi alleno con la squadra e sono sulla buona strada. Per me andare alle Olimpiadi è stato come una medaglia, per quanto ho sofferto e lottato per riuscire a stare in campo per un obiettivo su cui lavoro da almeno due anni. Ho fatto parte di un gruppo eccezionale anche al di fuori dal campo. Ci credevamo più di chiunque altro e per questo siamo deluse più di chiunque altro. Ci teniamo quello di buono che ci ha dato questa esperienza e lo portiamo con noi”.

Tanta la curiosità per Suelen, la brasiliana che sta imparando a prendere confidenza con la città e il nuovo ambiente: “Per me questa è una nuova esperienza, sportiva e di vita. Mi trovo in un club di grande prestigio e essere qui è un’occasione straordinaria. Sarà bello lavorare con Paola Cardullo, perché è uno stimolo in più avere una compagna di reparto così importante e forte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.