BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Assopopolari: il 1° settembre incontro con Sicredi

Giovedì 1° settembre si terrà a Roma un incontro tra l’Associazione Nazionale tra le Banche Popolari e una delegazione del sistema cooperativo brasiliano Sicredi.

Più informazioni su

“Le comunità che cooperano crescono”. Con questo slogan, Sicredi, il Sistema del Credito Cooperativo, confedera 121 cooperative di credito, attraverso una rete di 1.501 filiali, presenti in 21 stati del Brasile.

Nell’ambito di una organizzazione verticale le cooperative partecipano al controllo di cinque soggetti: Sicredi Participações S.A., una Confederazione, una Fondazione e un Banco cooperativo che governa le specifiche società operanti nella distribuzione di prodotti assicurativi, carte di credito e nei servizi consortili.

Il sistema Sicredi rappresenta oltre 3,3 milioni di soci ed è una delle tre principali organizzazioni del sistema della cooperazione di credito brasiliana.

L’incontro nasce dal reciproco interesse di approfondire la conoscenza della struttura dei rispettivi movimenti cooperativi bancari. Il confronto sarà un’occasione per uno scambio di informazioni e di valutazioni sull’evoluzione della Cooperazione bancaria mondiale e servirà ad approfondire i principali temi sulle specificità e sulla sfida per il futuro delle Banche popolari.

Giuseppe De Lucia Lumeno, Segretario generale di Assopopolari, considera l’incontro, che si inserisce in una serie di numerosi altri che si sono tenuti negli ultimi anni “una testimonianza dell’interesse mostrato nei confronti della cooperazione bancaria italiana e un elemento di soddisfazione, a conferma della tradizionale vocazione internazionale del mondo cooperativo”.

Sempre secondo De Lucia Lumeno “la vitalità, il dinamismo e la funzione di supporto all’economia reale che svolge il credito popolare attraverso il sostegno alle comunità locali e alle famiglie, ha una storia, una presenza e un futuro riconosciuti internazionalmente”.

L’incontro si terrà presso la sede di Assopopolari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.