BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Donna sgozzata in casa nella notte: indagato il marito fotogallery video

La vittima è Gianna del Gaudio, 63 anni, trovata morta per una ferita da arma da taglio al collo. Familiari in caserma per essere interrogati

Un giovane in caserma a Seriate, nella tarda mattinata di sabato, per l’omicidio avvenuto nella notte in una villetta al civico 4 di via Montecampione.  La vittima è una donna, Gianna del Gaudio, 63 anni, insegnante da poco andata in pensione, trovata morta a causa di una ferita da arma da taglio al collo. Nel frattempo il marito, che al momento del delitto si trovava in casa, sabato pomeriggio è tornato nella villetta con i carabinieri e il magistrato: l’uomo al momento risulta indagato.

Omicidio Seriate

Era stato proprio lui, Antonio  Tizzani, ex ferroviere, che all’una meno un quarto aveva chiamato i soccorsi, parlando di un tentativo di rapina da parte di un ladro finito in modo tragico.

Gianna del Gaudio

La prima ipotesi è stata quella di un ladro sorpreso dalla donna, che avrebbe reagito colpendola con violenza alla gola. E infatti sono iniziate le ricerche del ladro tutt’attorno alla villetta del quartiere “Nave”, con numerose auto dei carabinieri e con militari a piedi che hanno perlustrato ogni angolo della zona residenziale. Le ricerche erano mirate anche a individuare l’arma del delitto, pare un coltello, che non è ancora stato trovato.

Ma dai rilievi effettuati dai carabinieri di Seriate e Bergamo, con il nucleo scientifico, conclusi intorno alle 4, si è potuto appurare che non ci sarebbero segni di effrazione a porte e finestre, e quindi la pista del ladro è rimasta aperta ma non è la sola presa in considerazione.

Al punto che il marito e i due figli della vittima, Mario e Paolo, a tarda notte sono stati portati in caserma al comando di via delle Valli per essere interrogati nell’indagine coordinata dal pubblico ministero Laura Cocucci.

Poi verso le 13 di sabato la svolta: un uomo, sembra di giovane età, è stato portato alla caserma dei carabinieri di Seriate da due auto degli uomnini dell’Arma: è sceso coprendosi il volto con la giacca: sarebbe in stato di fermo.

Gianna Del Gaudio, che aveva insegnato all’istituto Rubini di Romano di Lombardia fino all’anno scorso, era appena rientrata da un pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo. Era sposata con Antonio Tizzani da 35 anni e il loro, almeno stando ai post su Facebook, era un matrimonio riuscito e ancora ricco d’affetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.