BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sicurezza, dopo Torre Boldone e Palazzago i Vot pronti ad arrivare ad Alzano foto

Si tratta dei Volontari Osservatori del Territorio, “armati” di sola torcia, pettorina rifrangente e cellulare che monitorano a piedi le vie del paese per scoraggiare furti e microcriminalità, segnalando eventuali pericoli alle forze dell’ordine. Dopo l'esempio di Torre Boldone e Palazzago, potrebbero arrivare presto anche ad Alzano Lombardo.

Dopo l’esempio di Torre Boldone e Palazzago, i Vot potrebbero arrivare anche ad Alzano Lombardo. Stiamo parlando dei Volontari Osservatori del Territorio: i volontari “armati” di sola torcia, pettorina rifrangente e cellulare che monitorano a piedi le vie del paese per scoraggiare furti e microcriminalità, segnalando eventuali pericoli alle forze dell’ordine.

Mercoledì 24 agosto, di prima mattina, il sindaco di Torre Boldone Claudio Sessa ha incontrato il collega di Alzano Lombardo Camillo Bertocchi, per un incontro delucidativo sui regolamenti e le procedure da seguire: “L’istituzione dei Vot fa parte del nostro programma sulla sicurezza – spiega il neo sindaco leghista -. La delibera andrà in commissione venerdì prossimo e in Consiglio a inizio settembre. Dopodiché vorremmo già essere operativi”.

A Torre Boldone, al momento, sono circa 40 i volontari che prestano servizio. Alcuni “irriducibili”, come li chiama Sessa, hanno monitorato il territorio anche durante la settimana di Ferragosto, “quando la gente va in vacanza e aumentano le possibilità di furti”; mentre la scorsa primavera 6 di loro hanno iniziato un percorso di collaborazione con le forze dell’ordine dopo aver frequentato un apposito corso di formazione: “Se possibile danno una mano alla polizia locale. Escono con loro in pattuglia e dirigono il traffico quando c’è di mezzo un incidente stradale – spiega il sindaco -. Siamo partiti con l’intento di debellare i furti, ora abbiamo anche una funzione sociale. Quando un cittadino vede qualcuno con la nostra pettorina sa che può fidarsi e contare sul suo aiuto”.

“Più Comuni partecipano a questo progetto e più comunicazione e collaborazione si viene a creare, aumentando il grado di sicurezza sul territorio – commenta Rino Tomaselli, capo coordinatore dei Vot a Torre Boldone -. Alzano Lombardo è un paese molto vicino. Sarebbe bello iniziare a tessere una rete di solidarietà ed aiuto reciproco”.

I vot di torre boldone

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.