BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Roma, addio Champions: il Porto vince 3-0, a segno l’ex atalantino Layùn

A Bergamo se lo ricordano in pochi, ma quel Miguel Layun che ha segnato uno dei tre gol con cui il Porto ha eliminato la Roma nel preliminare di Champions League, in passato ha militato anche nell'Atalanta

A Bergamo se lo ricordano in pochi, ma quel Miguel Layùn che ha segnato uno dei tre gol con cui il Porto ha eliminato la Roma nel preliminare di Champions League, in passato ha militato anche nell’Atalanta.

Era la stagione 2009-10, quella del cambio di ben tre allenatori (Gregucci, Conte e Mutti) e dell’ultima retrocessione in Serie B. Il difensore messicano classe 1988, portato a Bergamo dall’allora direttore sportivo Carlo Osti, faticò ad ambientarsi e riuscì a collezionare solo un paio di presenze. Che però non convinsero la dirigenza nerazzurra: a tal punto che venne ceduto subito nella sessione invernale di mercato.

Passò prima ai messicani del Club America, poi il ritorno in Europa con gli inglesi del Watford, infine il trasferimento al Porto. Proprio in Portogallo Layùn trova la sua definitiva consacrazione, con 27 presenze e 5 reti.

Ma a livello personale il momento più importante della sua carriera è arrivato nella sfida dell’Olimpico contro l’ambiziosa Roma di Spalletti: entrato in campo a fine primo tempo al posto di Maxi Pereira, il 28enne messicano al 73′ ha messo a segno il gol del raddoppio, approfittando di un’uscita scriteriata del portiere giallorosso Szczesny.

Risultato finale 3-0: Porto qualificato e Roma fuori dalla competizione europea più importante, con una perdita stimata di circa 30 milioni di euro. Un brutto schiaffo per la formazione di Spalletti, ma anche per il calcio italiano che perde sempre più posizioni nel ranking Uefa. Gli unici a esultare, proprio anche grazie a un ex nerazzurro, saranno gli atalantini più caldi, sportivamente “nemici” della squadra capitolina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.