BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Atalanta bella a metà, la Lazio vince 4-3 fotogallery

Nerazzurri sotto di tre reti nei primi 45'. Poi gli acuti di Kessié nella ripresa che riaprono la gara. Nel finale vanno a segno Cataldi e Petagna, ma la sostanza non cambia. L'altalena di emozioni si arresta sul 4-3 finale.

Esordio a dir poco rocambolesco per l’Atalanta, sconfitta in casa dalla Lazio per 4-3. Nerazzurri sotto di tre reti nei primi 45′. Poi gli acuti dell’ivoriano Kessié nella ripresa riaccendono la gara.

Nel finale vanno a segno anche Cataldi (Lazio) e Petagna (Atalanta), ma la sostanza non cambia. L’altalena di emozioni si arresta sul 4-3 finale.

LA CRONACA:

Ore 22.45: Non c’è più tempo. Esordio dalle mille emozioni per l’Atalanta, alla quale non basta un gran secondo tempo. La Lazio passa 4-3.

46′ – NON FINISCE MAI: Atalanta ancora in corsa. Petagna segna il 4-3. Perfetto controlla di palla, girata e stoccata che tocca il palo alla destra del portiere e finisce in rete.

45′ – POKER LAZIO: Cross basso dalla destra di Basta e tocco facile di Cataldi che a porta vuota sigla il 4 a 2. Match chiuso?

41′: Gagliardini subentra a Kurtic.

38′: Ultimi minuti di gioco. Atalanta a trazione anteriore, Lazio che non riesce a ripartire.

34′: Dentro Petagna per Zukanovic.

22′ –  PARTITA RIAPERTA: Ancora Kessié. Tiro di Kurtic dal limite dell’area non trattenuto dal portiere della Lazio, sulla ribattuta l’ivoriano fredda per la seconda volta nel giro di 5′ Marchetti. Gara riaperta.

17′ – GOL DELL’ATALANTA: Acuto di Kessié che da posizione defilata sorprende Marchetti. Primo gol in Serie A anche per il giovane centrocampista classe ’96. L’Atalanta accorcia le distanze.

5′: Cross dalla destra di D’Alessandro, girata di Gomez respinta da Marchetti.

Ore 22: INIZIA IL SECONDO TEMPO

Ore 21.53: La festa dei tifosi laziali sugli spalti dopo un primo tempo quasi perfetto.

FINE PRIMO TEMPO: Atalanta sotto di tre gol contro la Lazio. Per recuperare lo svantaggio nei secondi 45′ serve un vero e proprio miracolo.

46′: Cross dalla destra di D’Alessandro, incornata di Spinazzola che termina a fil di palo. Atalanta anche sfortunata.

45′: primo giallo della gara destinato all’atalantino Conti.

43′: Entra D’Alessandro al posto dell’infortunato Dramé. Vedremo se il cambio servirà a scuotere la Dea.

30′: TERZO GOL DELLA LAZIO: Kishna serve Immobile, il cui rasoterra è deviato da Sportiello. Sulla respinta arriva prima di tutti Lombardi che firma il tris all’esordio assoluto in Serie A.

25′: Annullato un gol a Toloi. Il difensore brasiliano colto in posizione di fuorigioco.

20′ – RADDOPPIO DELLA LAZIO: Punizione dalla trequarti di Biglia e colpo di testa di Hoedt che infila l’angolo alla destra di Sportiello.

15′ – LAZIO IN VANTAGGIO: Sbavatura difensiva di Toloi, Immobile ne approfitta e da sinistra fredda Sportiello con un diagonale rasoterra, palla sul palo e poi in rete.

7′: Due fiammate degli uomini gol di Lazio e Atalanta. Prima Immobile impegna Sportiello, poi Paloschi colpisce la traversa da posizione ravvicinata. Atalanta vicinissima al gol.

Ore 21: Calcio d’inizio. E’ ufficialmente cominciato il campionato dell’Atalanta.

Ore 20.40: Il saluto della Curva Nord ad Andrea Pala, 41enne di Lallio scomparso la scorsa settimana.

Ore 20.15: Squadre in campo per il riscaldamento. Tra poco si comincia.

LE FORMAZIONI: Atalanta in campo con il 3-4-3. Marchio di fabbrica di mister Gian Piero Gasperini. Sulle fasce largo al giovane Conti e ai generosi polmoni di Dramé. Davanti Spinazzola e la coppia Gomez-Paloschi. Lazio che a sua volta opta per il tridente. Fuori il ‘ribelle’ Keita, occhio alla voglia di rivalsa di Ciro Immobile. Arbitra Banti di Livorno.

 

Ore 19.20: Il pullman dell’Atalanta arriva allo Stadio

Ore 17.52: Negli spogliatoi tutto è già pronto. Nella foto le maglie dei nuovi acquisti Cabezas, Paloschi e Zukanovic

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.