BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carrello della spesa, a Bergamo conviene: sul podio delle città lombarde

Vi siete mai chiesto quanto può costare mediamente in un anno fare la spesa a Bergamo? La risposta prova a darla il Sole 24ore attraverso un'indagine condotta su 60 città italiane.

Più informazioni su

Vi siete mai chiesto quanto può costare mediamente in un anno fare la spesa a Bergamo? La risposta prova a darla il Sole 24ore, attraverso un’indagine condotta sui dati di 60 città capoluogo di provincia estratti dall’Osservatorio Prezzi del ministero dello Sviluppo economico. Dati riferiti al 2016, individuando un paniere di 20 prodotti alimentari di prima necessità: come pane, olio, zucchero e caffè.

Stando ai dati emersi dall’eleborazione, la città più costosa d’Italia è Rimini (4.475 euro), seguita a ruota da Ferrara (4.461) e Ravenna (4.309), con Reggio Emilia (4.187) e Bologna (4.098) nelle prime dieci posizioni. Il titolo di città meno cara se lo aggiudica Benevento (3.112), tallonata da Catanzaro (3.123) e Napoli (3.152). In pratica, lo scontrino per un paniere di 20 prodotti alimentari di prima necessità a Benevento è del 30% più basso rispetto a Rimini.

E Bergamo? Tra le città lombarde è tra le più convenienti. In un anno, la spesa annua in base al prezzo medio è di 3.744 euro. In crescita del 3,68% rispetto a una analoga rilevazione condotta nel 2011. Più economiche solo Lodi (3.718) e Lecco (3.579). Decisamente più care Milano (4.242 euro), Varese (4.023), Mantova (3.949), Brescia (3.942), Como (3.895)  e Cremona (3.825).

Dall’indagine realizzata emerge la frattura tra Nord e Sud del Paese, con il versante tirrenico in genere più conveniente rispetto a quello adriatico, e anche il doppio record di Milano, dove una famiglia può sborsare in un anno oltre 8mila euro se acquista i prodotti al prezzo massimo, ma se è a caccia di offerte e sconti, può spendere tre volte tanto in meno, grazie ai prezzi minimi più bassi d’Italia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.