BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Notizie e meteo? Due bergamaschi su tre le scoprono con le App

Con le App si leggono le notizie e si interroga il meteo. Oltre a fare shopping. È quanto emerge da un'indagine "Famiglie e consumi. Monza e Brianza e Lombardia" realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere.

Con le App si leggono le notizie e si interroga il meteo. Oltre a fare shopping. È quanto emerge da un’indagine “Famiglie e consumi. Monza e Brianza e Lombardia” realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere dalla quale emerge che il 63% dei bergamaschi intervistati si informa grazie alle App mentre il 61% interroga le condizioni meteo.

Lo shopping on line è ormai un’abitudine per 1 lombardo su 5. La maggioranza di chi spende sulla “rete” non supera 500 euro (75%), ma c’è anche chi fa acquisti che sfiorano i 1000 euro (18%), per un valore complessivo dello shopping on line di oltre 1 miliardo di Euro. Anche la frequenza delle spese in rete è abbastanza alta: il 10% dei lombardi che usa la rete per lo shopping effettua almeno un acquisto on-line ogni settimana, il 55% si dedica all’e-commerce in media una volta al mese, magari per risolvere il problema dei regali dell’ultimo minuto, oppure per accaparrarsi qualche articolo in offerta o introvabile in negozio.

Si comprano soprattutto capi di abbigliamento e calzature (42%), poi prodotti di “svago” ed hi-tech tra giocattoli, cd e dischi musicali, articoli di elettronica e telefonia (38%). Il 19% acquista prodotti per la casa e complementi d’arredo, il 10% pacchetti per le vacanze e c’è anche chi compra il pane con un click: l’8% fa la spesa on line con il servizio di consegna a domicilio. C’è anche un 10% circa che, per saltare la coda in posta e o in stazione, paga on line sia gli abbonamenti, come quello del treno, che bollette.

E per usufruire con più facilità dei contenuti del web, il 32% attraverso smartphone o tablet utilizza le App, principalmente per restare aggiornati sulle notizie (60%), per guardare le previsioni meteo (58%), per giocare (23%), come navigatore (17%), ma anche per cercare ristoranti (10%), mostre ed eventi (5%) e informazioni utili per viaggiare (12%), oppure per fare sport (13%). È quanto emerge dalla indagine “Famiglie e consumi. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, in collaborazione con DigiCamere.
L’identikit dell’acquirente on-line Naturalmente sono gli under 35 lombardi ad acquistare di più on line. Il 39% dei giovani comprano on line. Solo il 4% degli over 65 si affida alla rete per gli acquisti.
I risultati per provincia A Milano la quota di “e-consumer” supera la media lombarda: il 27% contro il 22%, a Monza e Brianza i più tradizionalisti, 4 su 5 non effettuano acquisti in rete. Sopra la media delle preferenze lombarde, a Bergamo gli acquisti on line di generi alimentari (13%), a Varese di prodotti per la casa (33%), a Monza e Brianza di abbigliamento (61%) mentre a Milano i pagamenti on line delle bollette (10%). Sull’uso delle app per navigare in internet, i milanesi sono i più all’avanguardia (37%), seguiti dai bergamaschi (36%), principalmente per restare informati su notizie e meteo. A Monza e Brianza il 73% legge le news in app (contro la media lombarda del 60%), a Brescia le applicazioni meteo vanno per la maggiore, a Varese si usano le app per i ristoranti, mappe per i milanesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.