BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“Sesso con un undicenne”: il regista arrestato a Orio spiega com’è andata

Giuseppe Lazzari di Brescia era stato bloccato martedì 9 agosto all'aeroporto "Il Caravaggio" con l'accusa di atti sessuali con un ragazzino di 11 anni conosciuto durante un casting

Ha negato ogni accusa e ha spiegato al giudice la sua versione dei fatti. Il regista Giuseppe Lazzari, 47 anni, di Brescia, arrestato martedì 9 agosto dalla polizia di Ravenna al suo arrivo da un viaggio all’estero all’aeroporto “Il Caravaggio” di Orio al Serio con l’accusa di atti sessuali con un ragazzino di 11 anni, giovedì mattina si è presentato di fronte al giudice per l’interrogatorio di garanzia.

L’uomo, ora ai domiciliari in esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare del giudice per le indagini preliminari Piervittorio Farinella su richiesta del pubblico ministero Angela Scorza, è arrivato con largo anticipo al Tribunale di Ravenna accompagnato dalla moglie e dall’avvocato Lino Gallo.

Verso le 11.30 è entrato in aula e davanti a Gip e Pm, ha negato le accuse riconducendo in buona sostanza le tesi accusatorie all’acredine nutrita nei suoi confronti della madre del piccolo. Ha infine chiesto il permesso al Gip di potere lasciare i domiciliari per recarsi al lavoro in azienda tra le 14 e le 18.

L’uomo era stato bloccato in esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Ravenna, città nella quale vengono collocati i primi contatti sessuali con l’undicenne, conosciuto nel corso di un casting.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.