BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Il giovane Lions Luca Aldrighetti nell’Italia Under 15 campione d’Europa

Hanno trionfato a Belgrado, onorando la maglia azzurra e dimostrando carattere e qualità, gli “Azzurrini”, o meglio, i ragazzi del Blue Team Italia che domenica 7 agosto hanno calcato il terreno serbo alla conquista del titolo Europeo.

Hanno trionfato a Belgrado, onorando la maglia azzurra e dimostrando carattere e qualità, gli “Azzurrini”, o meglio, i ragazzi del Blue Team Italia che domenica 7 agosto hanno calcato il terreno serbo alla conquista del titolo Europeo. Il gruppo di coach Mondin ha battuto tutte le nazionali; dalla Slovenia alla Romania, imponendosi su Olanda, Serbia e Repubblica Ceca, trionfando in finalissima contro la Spagna con un netto 48-26 e conquistando così il titolo Europeo per la categoria Flag Under 15.

Tra i Neo-Campioni d’Europa spicca il nome di Luca Aldrighetti, classe 2001, proveniente dal vivaio Nero-Oro. Il ‘leoncino’, selezionato dallo Staff Azzurro, fa parte dei “magnifici 12” che a Belgrado si sono imposti, pieni di entusiasmo e competizione, sugli altri Paesi Europei in gara. Un motivo di grande orgoglio per lo stesso atleta, ma anche per i Lions Bergamo che, stagione dopo stagione, si impegnano nella crescita umana e sportiva dei più piccoli, i Leoni di domani. “Due anni fa cominciò la mia esperienza sportiva nei Lions, convinto ad entrare in squadra da Ezio Marone“, ci ha rivelato Luca che, pieno di emozione, ha raccontato la sua prima grande esperienza in maglia azzurra. “Da febbraio sono stato selezionato dal Coaching Staff del Blue Team Italia e da allora ho iniziato a partecipare a vari raduni e partite amichevoli. Lo scorso 3 agosto siamo partiti alla volta di Roma, per una giornata di preparazione e duri allenamenti, al fine di arrivare pronti a Belgrado”, ha continuato il neo campione d’Europa che per la prima volta, data la giovane età, si è allontanato da casa per inseguire la sua passione. Ed a proposito della responsabilità di rappresentare il Paese, il giovane leoncino racconta di essersi sentito “unico e fortunato. Il Team Italia è diventato per me una grande famiglia… azzurra”.

E se per Luca l’esperienza in Nazionale è stata emozionante e caratterizzata da forte “pathos” il presidente dei Lions Bergamo Pasqualino Federico racconta di essere stato impressionato dal giovane e da tutti i ragazzi della Flag U15, in occasione delle finali nazionali di Grosseto: “Già allora mi avevano impressionato e Luca era assolutamente al loro livello”. Puntuale anche la considerazione nei confronti dello Staff societario, e non solo dei Leoni Orobici: “Questo successo dimostra l’ottimo lavoro che viene svolto principalmente dalle società, catalizzato dal buon Coaching Staff Nazionale. Complimenti a tutti loro”. A testimoniare la stretta vicinanza dei Lions Bergamo e la particolare attenzione per il settore giovanile in forte crescita, è, tra gli altri, una giornata di Open Day in programma per settembre, dedicata ai più piccoli ed in particolare a chi vuole scoprire il football, entrando a far parte della grande LionsFamily.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.