BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calvenzano, mozione della Lega: “No all’accoglienza in tendopoli e alla requisizione di immobili sfitti”

Nessuna tendopoli e nessun immigrato che non sia stato identificato o che sia sprovvisto di certificato sanitario a Calvenzano. È chiaro il contenuto della mozione depositata lunedì 8 agosto dal gruppo del consigliere di opposizione Matteo Colombo.

Nessuna tendopoli e nessun immigrato che non sia stato identificato o che sia sprovvisto di certificato sanitario a Calvenzano. È chiaro il contenuto della mozione depositata lunedì 8 agosto dal gruppo del consigliere di opposizione Matteo Colombo (lista “Calvenzano è anche mia – Lega Fdi”) denominata: “Per una gestione dell’accoglienza senza danni ai privati”.

“Abbiamo presentato la mozione – ha dichiarato Colombo – perché desideriamo tutelare i nostri concittadini: è il momento di pensare ai nostri bisognosi. Continuare con questa accoglienza diffusa senza senso, non è corretto e intelligente”.

Nel corpo dell’atto, che verrà inserito nell’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, trova spazio anche la volontà da parte dell’opposizione di impegnare sindaco e giunta ad opporsi al fatto che il Governo, vista l’emergenza sul tema dell’accoglienza conseguente ai numerosi sbarchi di immigrati nei porti italiani, “possa far ricorso alla requisizione degli immobili privati o sfitti”.

“Requisire immobili sfitti o non abitati di proprietà – ha proseguito Colombo – per inserire immigrati clandestini lo troviamo sbagliato e vergognoso. Ricordiamo anche i problemi sanitari, di malattie e di igiene che si stanno presentando da quando vi è in atto questa invasione. Con questa mozione, vogliamo tutelare, oltre che i nostri concittadini, anche noi amministratori”.

“Questi immigrati – ha concluso – possono chiedere dopo tre mesi di presenza sul territorio comunale la residenza, e questo è un ulteriore problema che graverà in futuro sui nostri comuni, recando problemi enormi per il sociale e i nostri concittadini che si trovano in serie difficoltà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    la lega non vuole i clandestini,il pd e il governo non vogliono gli immigrati,ma sono costretti ad accettarli e accoglierli solamente per far vedere che non la pensano come la lega.in mezzo c’è il cittadino italiano in difficoltà che non può ricevere aiuti,visto che sono dirottati per l’accoglienza.il colmo è in turchia,dove il presidente erdogan si è costruito una reggia da 1000 camere e costata 450 milioni di euro.e poi chiede e ottiene dall’europa 3 miliardi perchè la turchia è senza soldi