BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Olimpiadi, l’Italia guarda il medagliere e si stropiccia gli occhi: quarta dopo tre giorni

Carabina ad aria compressa 10m e trap, Niccolò Campriani e Giovanni Pellielo, e l’Italia arricchisce il suo medagliere di un primo e di un secondo posto, arrivando a quota 3 ori, 4 argenti e 2 bronzi, con due podi più dell’Australia, che però ci precede nella classifica generale per il maggior numero di ori (4). Niente di strano quindi, se non fosse che tutto questo si svolge nell’ambito della lotta per il terzo posto, con gli azzurri vicini al gradino più basso del podio e decisi a prenderselo.

Risultato abbastanza inatteso, ma ancora più stupefacente il fatto che nella notte di domenica l’Italia fosse tra le prime tre, superando addirittura gli Stati Uniti, ora al comando con 19 medaglie e 5 ori.

Tutti carichi di speranze dunque per una nazionale, la nostra, che ha concluso sul podio solo due edizioni dei Giochi, a Los Angeles nel 1932 (secondo posto) e a in casa nel 1960 (terza).

Rio

Grande attesa per gli azzurri in gara oggi, martedì 9 agosto. In particolare la nuotatrice veneziana Federica Pellegrini, terza in semifinale nei 200m stile libero, che dovrà sfidare la campionessa mondiale Ledecky, americana, e la svedese Sjostrom in una finale che, pronostica l’azzurra, “sarà la più veloce della storia”.

Anche nel tennis gli azzurri continuano la loro olimpiade, con la coppia Fognini-Seppi che dopo aver battuto i padroni di casa si avvicina al podio approdando ai quarti di finale dei doppio, dove incontreranno il duo canadese Nestor-Pospisil.

Bene anche la Errani che si qualifica per gli ottavi nel singolare feminile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.