BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Dopo il crollo già riaperto l’acquapark Le Vele, indagini in corso fotogallery video

Più informazioni su

“Sembra inutile scusarsi e ribadire che purtroppo certi eventi non sono prevedibili. Stiamo lavorando per voi e vi aggiorneremo al più presto”. Con questo post sulla pagina ufficiale del parco acquatico i gestori de “Le Vele” di San Gervasio Bresciano si scusano per quanto accaduto nel pomeriggio di lunedì 8 agosto, quando è crollata una palazzina. Il crollo è accaduto intorno alle 14.40, quando ha ceduto una parte di una struttura in costruzione.

Vele

A quell’ora la piscina era affollata e tra i presenti c’erano anche alcuni bergamaschi, ma fortunatamente non ci sono stati feriti. Tutti, comunque, si sono accorti del boato e del crollo che è avvenuto in un edificio che era in fase di ristrutturazione. La struttura non era ancora terminata e secondo i gestori del parco acquatico al momento era chiusa al pubblico.

Sul posto sono intervenute cinque pattuglie dei vigili del fuoco che hanno scavato a mano tra le macerie, con l’ausilio di cani per la ricerca di persone, oltre a a diverse ambulanze.

I carabinieri sono al lavoro per stabilire l’esatta dinamica di quanto accaduto e se vi siano responsabilità: la zona del crollo è ovviamente interdetta al pubblico mentre sono in corso verifiche sugli altri fabbricati del parco.

Nel frattempo, nella giornata di martedì, il parco acquatico ha riaperto normalmente al pubblico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.