BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Tanti auguri Roger Federer, l’uomo dei record del tennis compie 35 anni

Il tennista di fama mondiale Roger Federer compie 35 anni. Nato a Basilea, in Svizzera, l'8 agosto 1981, è stato il numero 1 al mondo per 237 settimane consecutive, record tuttora imbattuto, dal 2 febbraio 2004 al 17 agosto 2008.

Più informazioni su

Il tennista di fama mondiale Roger Federer compie 35 anni. Nato a Basilea, in Svizzera, l’8 agosto 1981, è stato il numero 1 al mondo per 237 settimane consecutive, record tuttora imbattuto, dal 2 febbraio 2004 al 17 agosto 2008. Grazie ai record conseguiti, allo stile di gioco, efficacissimo su ogni superficie, al numero di slam vinti e finali giocate, al comportamento sia in campo che fuori e all’eccellente rendimento sia nel breve che nel lungo periodo, è considerato uno dei migliori giocatori della storia del tennis, se non il numero uno in assoluto.

Soprannominato Re Roger, detiene il record di titoli in singolare nei tornei del Grande Slam (17) e ATP Finals (6). Nel 2004 è diventato il primo giocatore dal 1988 a vincere tre tornei del Grande Slam nello stesso anno (gli Open d’Australia, il Torneo di Wimbledon e gli Open degli Stati Uniti); ha poi ripetuto l’exploit una seconda e una terza volta nel 2006 e nel 2007, diventando l’unico giocatore nella storia a realizzare quest’impresa. Nel 2007, vincendo il suo terzo titolo agli Australian Open, è diventato l’unico tennista a essersi imposto in tre diversi tornei del Grande Slam almeno tre volte. Al torneo di Wimbledon 2012 stabilisce tre primati: il 4 luglio, battendo il russo Michail Južnyj, raggiunge la 32esima semifinale in un torneo del Grande Slam, superando così Jimmy Connors; il 6 luglio, con il successo su Novak Đoković in semifinale, raggiunge la sua ottava finale nel torneo londinese, l’unico a riuscirci nell’era Open; due giorni dopo riesce a trionfare per la settima volta sconfiggendo il britannico Andy Murray con il punteggio di 4-6, 7-5, 6-3, 6-4 ed eguagliando così William Renshaw e Pete Sampras.

È uno degli otto giocatori della storia del tennis ad aver completato il Career Grand Slam (insieme a Fred Perry, Don Budge, Roy Emerson, Rod Laver, Andre Agassi, Rafael Nadal e Novak Djokovic) traguardo raggiunto il 7 giugno 2009 con la vittoria nel Roland Garros. Ad oggi ha conquistato in totale 88 titoli in singolare, compresi 24 ATP World Tour Masters 1000.

In carriera ha inoltre conquistato due medaglie olimpiche: ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 si è aggiudicato l’oro nel doppio in compagnia del connazionale Stanislas Wawrinka, mentre a Londra 2012 ha conquistato l’argento nel singolare.

Nelle competizioni a squadre ha trionfato nel 2001 in coppia con Martina Hingis nella Hopman Cup, una competizione riservata a squadre miste, e nel 2014 in Coppa Davis, ottenendo il punto decisivo nel singolare contro il francese Richard Gasquet che ha permesso alla squadra svizzera di Coppa Davis di conquistare il suo primo titolo nel torneo.

Nel 2015, nel torneo australiano di Brisbane, raggiunge il traguardo delle 1000 vittorie in carriera. Nella storia del tennis, solo due tennisti erano riusciti in quest’impresa, Jimmy Connors (1253) e Ivan Lendl (1071).

Il 21 gennaio 2016, battendo Grigor Dimitrov agli Australian Open diventa il primo giocatore maschile a vincere 300 partite negli Slam.

Attualmente al 3° posto del ranking mondiale, dal 2002 è tra le prime 10 posizioni nel Ranking ATP.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.