BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ecmo, la macchina che ha salvato la vita al 13enne Assane: ecco come funziona video

Luca Lorini, direttore del Dipartimento di Anestesia e rianimazione al Papa Giovanni, spiega come funziona la macchina che, tramite incanulazione, ha tenuto in vita il 13enne di Villongo per una settimana.

L’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo è l’unico centro pubblico lombardo autorizzato all’utilizzo dell’Ecmo pediatrico: una tecnica che il 7 luglio scorso ha salvato la vita al piccolo Assane Diop, 13enne di Villongo che ha rischiato di annegare nelle acque del lago d’Iseo.

La macchina dei soccorsi ha funzionato alla perfezione: dal primo improvvisato intervento di alcuni bagnanti alle manovre di rianimazione di base effettuate dal personale di terra, fino all’arrivo dell’elisoccorso con a bordo il dottor Manuel Moretti.

Ad attendere Assane al Papa Giovanni un’equipe pronta ad “aggredire” il piccolo paziente con l’Ecmo, tecnica salvavita basata sulla circolazione extracorporea che sostituisce le funzioni dei polmoni e del cuore mantenendoli a riposo per facilitare il loro recupero funzionale e garantire allo stesso tempo una circolazione sanguinea e un’ossigenazione del sangue ottimali.

Luca Lorini, direttore del Dipartimento di Anestesia e rianimazione al Papa Giovanni, spiega come funziona la macchina che, tramite incanulazione, ha tenuto in vita Assane per una settimana:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.