BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Gruppo Vitali Spa regala alla città la barchessa di destra dell’Accademia Carrara

Il Gruppo Vitali Spa regalerà alla città la sistemazione della barchessa di destra dell’Accademia Carrara: si completa così l’intervento di recupero della prestigiosa pinacoteca di Bergamo, riaperta il 23 aprile 2015 dopo un faticoso e lungo intervento di restauro. Si tratta propriamente di una sponsorizzazione tecnica: il Gruppo Vitali Spa ha offerto alla Fondazione Carrara e al Comune, proprietario dell’immobile, la possibilità di rimettere a nuovo la barchessa di destra. L’offerta è stata trasmessa nei giorni scorsi alla Fondazione, che ha approvato con entusiasmo l’impegno della Vitali. Ora la Fondazione avrà il compito di trasmettere al Comune di Bergamo il progetto, che dovrà essere approvato e trasmesso alla Soprintendenza per il parere definitivo. La conclusione dei lavori è stimata entro la primavera 2017.

L’intenzione è quella di dotare il museo di uno spazio su due piani flessibile, in grado di venire incontro alle esigenze che la direttrice Emanuela Daffra ha più volte ribadito: la barchessa di destra sarà in grado di ospitare esposizioni temporanee, ma anche conferenze e riunioni con una capienza fino a 100 persone. Al piano terra sono previste sale di rappresentanza o per piccole esposizioni, potrà esservi collocata la sede stessa della Fondazione, ma anche spazi per l’acclimatamento delle opere in prestito, sia in arrivo che in partenza. Al primo piano lo spazio vero e proprio, con lucernari per garantire illuminazione zenitale naturale e la flessibilità necessaria a garantirne diversi utilizzi e allestimenti. È evidente che possa quindi essere spazio integrato al percorso museale, ma anche spazio autonomo, dotato di ingresso, ascensore e scale propri.

“Siamo davvero felici – sottolinea il Sindaco di Bergamo e Presidente della Fondazione Carrara Giorgio Gori – che il Gruppo Vitali, una tra le più importanti realtà imprenditoriali del nostro territorio, abbia deciso di sponsorizzare il completamento della Barchessa di destra dell’Accademia Carrara. La disponibilità della Barchessa doterà la Carrara di un nuovo spazio espositivo, particolarmente adatto per mostre di piccole e medie dimensioni. Andrà così a completarsi la ristrutturazione che ha accompagnato il rilancio della Pinacoteca. Il nuovo intervento conferma il ruolo fondamentale dei privati nel sostegno delle istituzioni culturali della nostra città, a partire proprio dall’Accademia Carrara. Fa particolarmente piacere che alla generosità dei soggetti che hanno costituito la Fondazione Carrara insieme al Comune – tra cui Fondazione Creberg, Sacbo, Fondazione Emilio Lombardini, Fondazione Mia, Innowatio – si aggiunga oggi quella del Gruppo Vitali, cui va la riconoscenza della Fondazione Accademia Carrara e dell’Amministrazione comunale di Bergamo.”

“Vorrei ringraziare di cuore il Gruppo Vitali Spa, – commenta la direttrice della Fondazione Carrara Emanuela Daffra – che fa un regalo enorme alla città, intervenendo su un’area secondaria dell’Accademia Carrara, ma di primaria importanza per assicurarle le funzioni indispensabili a renderla più attiva e vicina al pubblico.”

“L’accademia Carrara è già oggi – commenta Giuseppe Bonacina, responsabile comunicazione del Gruppo Vitali spa – e lo sarà ancor più per le generazioni future un indispensabile punto di riferimento per il nostro Territorio. Per questo siamo orgogliosi di poter contribuire al restauro e al completamento del museo più importante della nostra Città, uno dei più famosi e riconosciuti al mondo. Crediamo fortemente nei valori della cultura e dell’impegno sociale e siamo consapevoli che la crescita e lo sviluppo della Comunità non possa prescindere da questi principi.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.