BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“Poco personale, niente avviso ai cittadini”: le minoranze abbandonano il Consiglio comunale

Tensione in Consiglio comunale a Bonate Sotto. La seduta di mercoledì 27 luglio, infatti, è stata abbandonata pochi minuti dopo il suo inizio dai gruppi di minoranza come segno di protesta per la mancata comunicazione dell’amministrazione ai cittadini: “Non è stato pubblicato l’avviso di convocazione sull’Albo Pretorio Comunale, né tantomeno hanno fatto affiggere manifesti nelle bacheche sul territorio per informare la popolazione negando, di fatto, il diritto all’informazione, che in democrazia non può e non deve venir meno” spiega il capogruppo consigliare di “Cuore Civico – Lega Nord” Livio Mangili.

Secondo sindaco e segretario comunale il problema sarebbe dovuto alla mancanza di personale dell’ufficio segreteria.

La seduta di mercoledì 27 luglio è comunque proseguita, anche senza minoranze e pubblico: la sola maggioranza, infatti, ha garantito il numero legale.

Sotto, il comunicato di Livio Mangili

A Bonate Sotto ultimamente il Consiglio Comunale è riservato a pochi “eletti”.
Noi, Consiglieri di minoranza del Gruppo Cuore Civico – Lega Nord all’inizio della seduta di Consiglio del 27 luglio abbiamo presentato una segnalazione di mancato rispetto del regolamento del Consiglio Comunale. In sintesi, il Sindaco e il Segretario Comunale non hanno pubblicato l’avviso di convocazione sull’Albo Pretorio Comunale, né tantomeno hanno fatto affiggere manifesti nelle bacheche sul territorio per informare la popolazione negando, di fatto, il diritto all’informazione, che in democrazia non può e non deve venir meno.
Abbiamo chiesto motivazioni del mancato rispetto del regolamento e se la seduta fosse valida.
La risposta è stata che abbiamo ragione, ma la colpa è da attribuire alla mancanza di personale dell’Ufficio Segreteria e che, comunque, la seduta è valida perché sono presenti i consiglieri: il pubblico non è indispensabile.
A questo punto abbiamo abbandonato l’aula in segno di protesta per la mancata considerazione nei confronti della cittadinanza e la seduta del Consiglio è proseguita con il numero minimo legale dei soli Consiglieri di maggioranza e praticamente senza pubblico.
E’ doveroso ricordare che tra i vari punti all’ordine del giorno c’era la risposta alle interrogazioni presentate dal nostro Gruppo Cuore Civico – Lega Nord, ovvero l’interrogazione in merito alle necessità, problematiche e provvedimenti riguardanti il mercato settimanale e quella in merito a lavori edili eseguiti presso l’abitazione del Sindaco da parte dell’attuale impresa appaltatrice dei lavori edili del Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.