BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Sanpellegrino cede il marchio Recoaro

Mentre il fatturato raggiunge quasi un miliardo di ricavi: 991 milioni nel 2015 con un utile di 107 milioni (in crescita del 50 per cento rispetto all'anno precedente) Sanpellegrino annuncia la messa a punto della cessione della Recoaro.

Mentre il fatturato raggiunge quasi un miliardo di ricavi: 991 milioni nel 2015 con un utile di 107 milioni (in crescita del 50 per cento rispetto all’anno precedente) Sanpellegrino annuncia la messa a punto della cessione della Recoaro.

L’amministratore delegato Stefano Agostini spiega al Sole 24 Ore: “Non posso dire ancora niente sull’identità dell’acquirente, ma potremmo arrivare alla cessione entro l’estate”.

Il motivo della decisione è l’impossibilità di investire  su tutti i marchi.

I sindacati però chiedono di vedere il piano industriale dell’investitore e chiedono di non  scindere stabilimeto e marchio Recoaro da Gingerino e Acqua brillante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.