BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Pokemon Go consuma troppa batteria? Ricariche, sconti e promozioni per allenatori

Adattarsi alle leggi ed ai trend del mercato è, di questi tempi, quanto di più importante su cui concentrarsi, specie se a farlo devono essere delle piccole imprese familiari. Ecco dunque l'idea dell'edicola cartolibreria Bovio di via Corridoni.

Adattarsi alle leggi e ai trend del mercato è, di questi tempi, quanto di più importante su cui concentrarsi, specie se a farlo devono essere delle piccole imprese familiari. L’Edicola Cartolibreria Bovio di Via F. Corridoni 79 a Bergamo, Redona, ha dimostrato come usando un po’ di creatività e voglia di fare, da un gioco possa nascere un’iniziativa nuova e originale.

Si sta parlando della nuova applicazione Pokémon GO, uscita in Italia ufficialmente lo scorso 15 luglio, che sta già spopolando tra i giovani videogiocatori immersi tra spazio materiale e spazio virtuale. L’edicola Bovio di Redona si propone di diventare il punto di incontro favorito tra gli street-gamers, mettendo a loro disposizione postazioni di ricarica smartphone totalmente gratuite e una pausa caffè prima di ricominciare la “caccia”.

Pokémon GO ha infatti la peculiarità, dovuta all’utilizzo del GPS, di consumare grande quantità di batteria, ragione per cui si è deciso di offrire questa opportunità. Rimane comunque centrale l’obiettivo di favorire le occasioni di incontro e socialità. Con il risultato di unire i giovani “cacciatori”, Bovio aspira a trasformare la web community in una comunità reale e solidale. A contornare il tutto, dall’8 Agosto (data di riapertura dopo le ferie estive), il piccolo esercizio di Redona si sta preparando a lanciare promozioni settimanali dedicate esclusivamente a questa community di appassionati.

Il consiglio per tutti i pokemon allenatori è quello di restare sintonizzati sulla loro pagina Facebook: https://www.facebook.com/edicola.bovio/

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.