BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Germania, 27enne siriano si fa esplodere ad un concerto: 12 i feriti, tre sono gravi

Alle 22 di domenica 24 luglio, vicino a un luogo all'aperto che in quel momento ospitava un concerto con 2.500 spettatori ad Ansbach, una quarantina di chilometri da Norimberga in Germania.

Uno scoppio improvviso, alle 22 di domenica 24 luglio, vicino a un luogo all’aperto che in quel momento ospitava un concerto con 2.500 spettatori ad Ansbach, una quarantina di chilometri da Norimberga in Germania.

Si tratta di un attentato. Un rifugiato siriano di 27 anni, che soffriva di disturbi psichici, si è fatto saltare in aria durante un festival musicale, il vero obiettivo dell’attentatore, provocando 12 feriti, tre feriti sono in gravi condizioni.

“È molto probabile, secondo la opinione personale, sfortunatamente, che questo sia stato in realtà un attacco suicida di matrice islamica” afferma il ministro dell’Interno della Baviera Joachim Herrmann.

L’attentatore di Ansbach era finito più volte nel mirino della polizia anche per reati legati alla droga. La polizia ha costituito una commissione speciale con oltre 30 investigatori che guiderà le indagini sull’attentato di Ansbach. Lo ha reso noto il presidio di polizia della Franconia centrale nella mattina di lunedì 25 luglio. Le indagini sono partite dalla raccolta di elementi probanti sul luogo dell’esplosione e da una perquisizione nel luogo dove abitava il profugo siriano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.