BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

U.S.D. Loreto

Informazione Pubblicitaria

Dopo lo storico salto in Prima categoria il Loreto non vuole fermarsi: “Ci salveremo”

Volti rilassati, sorrisi e tanta carica emotiva. Sono queste le sensazioni presenti all’aula conferenze dell’Oratorio di Loreto, dove è stata presentata la rosa del Loreto che nella prossima stagione giocherà in Prima categoria. Una promozione storica quella raggiunta dalla società bergamasca, dopo ben 46 anni di ottimi risultati e dopo un campionato, lo scorso, che li ha visti terminare al terzo posto con ben 52 punti.

Loreto

“Sarà un campionato duro, lo sappiamo, ed è per questo che ci impegneremo già da metà agosto per prepararci a questa sfida. L’organico è stato selezionato per fare un campionato di rilievo in Seconda categoria, ma siamo certi che sapremo farci valere anche nella categoria superiore“, ha affermato il confermatissimo mister “Titta“ Palmisano.

Lo scheletro dell’organico della squadra è lo stesso dell’anno scorso, ma con 8 nuovi innesti provenienti dalle varie realtà calcistiche della bergamasca: a difendere i pali spunta il nome di Giovanni Consolandi (1995), in difesa ecco Andrea Valmoggia (1992), William Volpi (1985), Davide Cereda (1995) e Giacomo Losa (1992); in mezzo al campo in arrivo Federico Maffioletti (1994), mentre in attacco spuntano i volti di Matteo Bolis (1990) e Antonio Cometti (1986).

Loreto

Non poteva mancare alla presentazione il presidente Silvio Etrusco, contento e carico per l’inizio della nuova stagione: “L’obiettivo è sicuramente quello della salvezza. Speriamo di raggiungere una quantità di punti necessari per la salvezza il prima possibile, poi durante l’anno vedremo se potremo puntare più in alto“.

Loreto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.