BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Aggressione omofoba al cimitero: “Ora basta, ribelliamoci”

Aggressione ai danni di un ragazzo gay a scopo di rapina in città. Lo ha reso noto Marco Arlati, membro del direttivo di Arcigay Bergamo Cives, con delega al tavolo contro l’omofobia al Comune di Bergamo.

Arlati ricostruisce l’aggressione avvenuta nel piazzale in cui la sera si ritrovano coppie di omosessuali: “A tutti coloro che frequentano il cimitero di Bergamo, attenzione! Nuovo atto di violenza a sfondo omofobico e per rapina ai danni di un ragazzo.

Il pestaggio è stato compiuto da tre persone. La vittima preferisce mantenere l’anonimato. Aveva deciso di non sporgere denuncia, ma la stessa è stata inoltrata d’ufficio dopo l’intervento delle forze dell’ordine, considerata la gravità dell’accaduto.

È solo l’ultimo di una serie di atti di violenza che avvengono al cimitero di Bergamo. Se lo frequentate, state attenti. Se conoscete gente che lo frequenta avvisateli del pericolo.

Se vi dovesse succedere vi invito a denunciare. Molti di voi, che lo frequentate, non siete dichiarati, ma non potete subire violenza senza reagire. Invito coloro che lo frequentano, e che dovessero assistere ad atti di violenza, a non scappare.

Aiutate la persona. Chiamate le forze dell’ordine. Questo ragazzo è rimasto solo, tutti sono scappati. Bisogna essere uniti e combattere la violenza. Se dovesse succedere a voi vorreste rimanere soli nell’indifferenza o essere aiutati? Io e tutta Arcigay Bergamo Cives siamo qui per aiutarvi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    se si picchia per rapina un ragazzo gay,è omofobia,se si picchia un ragazzo etero,è una cosa da raccontare,ma non da evidenziare………..