BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Football Innovation: sicurezza e illuminazione a tutto campo con Gewiss

Siglato l’accordo di collaborazione fra Lega Nazionale Dilettanti, Gewiss e Corus che, partendo dalla ristrutturazione delle strutture destinate al calcio dilettantistico, garantirà la sicurezza agli oltre 1 milione di tesserati che praticano lo sport più popolare nel Paese.

Lega Nazionale Dilettanti, Gewiss e Corus hanno annunciato venerdì 22 luglio la sigla dell’accordo di collaborazione che porterà alla nascita del progetto “Football Innovation”.

L’obiettivo di questa ambiziosa iniziativa muove dalla necessità di introdurre un radicale rinnovamento nel mondo dello sport italiano che, partendo dalla ristrutturazione delle strutture destinate al calcio dilettantistico, garantisca la sicurezza a più di un milione di tesserati che praticano lo sport più popolare nel Paese, attraverso impianti elettrici sicuri e un’illuminazione più efficace e sostenibile.

Il rinnovamento degli impianti consentirà infatti di rendere più sicuri le decine di migliaia di impianti sportivi dilettantistici che rappresentano i luoghi privilegiati di incontro e crescita per le nuove generazioni. Oltre ad offrire una forte spinta al rinnovamento dell’intero movimento calcistico italiano, il progetto Football Innovation ha infatti un’importante utilità sociale per le comunità di appartenenza delle 65.000 squadre della Lega Nazionale Dilettanti e per le 8.000 amministrazioni comunali, proprietarie del 95% degli impianti sportivi.

“Ancora una volta”, dichiara Carlo Tavecchio, Presidente F.I.G.C., “il calcio di base lancia un segnale forte e di grande fiducia verso il futuro. Innovare si può, in particolare nel calcio dilettantistico e giovanile, caratterizzato dalla passione e dal volontariato ma anche da tanta professionalità, dove la pratica sportiva incide direttamente sulla qualità della vita dei cittadini. Grazie all’accordo con Gewiss e Corus, la LND conferma la sua leadership nel settore dell’impiantistica offrendo nuovi indirizzi e soluzioni praticabili tese a migliorare la sicurezza e la sostenibilità degli investimenti. Di fatto, con questa partnership si promuove la crescita e l’ammodernamento dell’intero sistema Paese”.

Come spiega il Cavaliere del Lavoro Domenico Bosatelli, presidente di Gewiss, realtà italiana che negli anni ha raggiunto la dimensione internazionale con una presenza in più di 115 paesi nel mondo, “trasformare i problemi in soluzioni è l’idea di innovazione che abbiamo sviluppato mettendo a punto sistemi per l’impiantistica elettrica e l’illuminazione adatte ad ogni contesto applicativo. Con il progetto Football Innovation abbiamo creato specifiche soluzioni dedicate agli impianti sportivi, volte ad assicurare sicurezza e risparmio energetico, con un occhio di riguardo alla semplicità di installazione e alla riduzione della manutenzione. Lo spirito innovativo che da sempre contraddistingue la nostra azienda – ha aggiunto Bosatelli – è ben rappresentato anche da questo accordo con LND, in partnership con CORUS, perchè ci permette di mettere a fattore comune le competenze di più aziende con un obiettivo di forte impatto sociale”.
Anche il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Antonio Cosentino, ha espresso la propria soddisfazione per il buon esito di un accordo di grande importanza per la LND: “Sono convinto che questa partnership sia strategica per la crescita del movimento calcistico italiano. Un impegno fattivo per lo sviluppo dell’impiantistica sportiva di base, orientato ad efficienza e risparmio energetico, due concetti che stanno molto a cuore alla LND. Grazie al supporto di aziende di grande spessore ed esperienza come Gewiss e Corus – ha sottolineato Cosentino – potremo migliorare ed innovare le strutture dove giocano i nostri tesserati, consentendo ai calciatori di praticare l’attività sportiva in impianti più moderni e sicuri”.

Anche Carlo Alberto Bonalumi, amministratore unico di Corus ha confermato la soddisfazione per il progetto Football Innovation, evidenziando “la volonta di intervenire e renderci protagonisti mettendo a disposizione le nostre strutture, le certificazioni e le qualifiche a supporto delle società sportive affiliate ad LND per la progettazione e la successiva messa in opera di soluzioni innovative, prodotte da Gewiss, per la sicurezza e l’efficientamento energetico degli impianti. La nostra realtà, che è una E.S.Co., si occuperà di attuare gli obiettivi di sicurezza, risparmio, efficienza illuminotecnica e sostenibilità degli impianti sportivi, previsti nello spirito dell’accordo sottoscritto con LND e Gewiss, per vincere insieme una sfida ambiziosa che contribuisca ad un concreto rinnovamento del mondo del calcio.”

Le soluzioni che Gewiss potrà offrire alle società dilettantistiche che aderiranno all’iniziativa interessano i sistemi per l’illuminazione di campi, spogliatoi, tribune, parcheggi, locali tecnici, magazzini ed uffici, così come i dispositivi per il comando, la gestione, la protezione e la distribuzione dell’energia in tutte le aree interne ed esterne delle strutture sportive. Grazie infatti ad un know-how pluridecennale, Gewiss è in grado di offrire oltre 20.000 prodotti che soddisfano ogni esigenza in ogni contesto applicativo.

Il contributo di Corus, business partner di Gewiss, sarà invece fondamentale per tutte le attività di diagnosi, progettazione e realizzazione degli impianti sportivi LND, integrando la qualità dei prodotti Gewiss con le elevate competenze ingegneristiche, le qualifiche e le certificazioni necessarie alla messa in opera e manutenzione delle strutture.

I dirigenti delle società sportive interessate potranno aderire dal sito www.footballinnovation.it e saranno assistiti in ogni fase del processo: il personale CORUS – che potrà essere contattato scrivendo a footballinnovation@corusitalia.it o telefonando al (+39) 392 9519199 – offrirà un’assistenza completa dal sopralluogo al progetto tecnico, dall’offerta economica all’installazione, fino alla gestione dei rapporti con l’amministrazione locale e all’avvio della pratica per la richiesta di finanziamento all’Istituto per il Credito Sportivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.