BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Orio, giugno mese record del 2016: da inizio anno oltre 5 milioni e 240mila passeggeri

Traffico aereo sempre in crescita nello scalo bergamasco: a giugno sfiorato il milione di passeggeri, nei primi sei mesi dell'anno sono già più della metà di quanto registrato nel 2015 e in crescita di quasi 7 punti percentuali.

Dopo gli oltre 969mila passeggeri di maggio, Orio al Serio fa segnare un nuovo record di passeggeri per il 2016: è giugno, infatti, il mese in cui c’è stato più traffico con 7.085 movimenti (40 in più del mese precedente) e 987.665 passeggeri trasportati, +4,1% su base tendenziale.

Numeri che confermano lo scalo bergamasco al terzo posto in Italia anche nel sesto mese dell’anno con 100mila passeggeri in più di Linate.

Nel primo semestre 2016 la terza posizione in classifica è stata consolidata: con i suoi 5.242.919 passeggeri Orio ha già il 6,7% in più del traffico rispetto allo stesso periodo del 2015, anno record per “Il Caravaggio” che per la prima volta nella sua storia ha superato la soglia dei 10milioni di passeggeri.

Cresce anche il numero dei movimenti, complessivamente 38.097 da inizio anno, in risalita del 3,8%

Frenata invece sulle merci: le 57.185 tonnellate sono in calo del 5,5% su base annua.

Analizzando la provenienza dei passeggeri, Orio al Serio conferma la sua vocazione internazionale: in lieve calo (-2,4%) i nazionali che a giugno si sono attestati a 298.947, mentre gli internazionali sono in crescita di oltre 7 punti percentuali a 687.904, di cui poco meno di 630mila provenienti dall’Unione Europea e dalla Svizzera.

Dando uno sguardo più generale a quanto successo nei primi sei mesi del 2016, invece, i passeggeri nazionali risultano in crescita, seppur minima (+0,5%), a 1.533.154, mentre è ancora più netta l’ascesa degli internazionali (+9,6%) a 3.707.527.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.