BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Acciaio di scarsa qualità e mazzette”, liberi due dei bergamaschi arrestati

Tornano in libertà due delle tre persone legate alla Metal Group di Bergamo, ai domiciliari dal 23 giugno scorso nell'ambito dell'indagine Acciaio sporco su una presunta truffa ai danni dell'Ast di Terni

Tornano in libertà due delle tre persone legate alla Metal Group di Bergamo, ai domiciliari dal 23 giugno scorso nell’ambito dell’indagine Acciaio sporco su una presunta truffa ai danni dell’Ast di Terni: il tribunale del Riesame ha infatti annullato l’ordinanza con la quale era stata disposta dal gip di Terni la misura cautelare nei confronti del presidente del cda dell’azienda lombarda e di un consigliere di amministrazione.

Rimane invece ai domiciliari un dipendente della Metal Group, che non ha presentato l’istanza. L’operazione, condotta dalla forestale, aveva portato complessivamente all’arresto (tutti ai domiciliari) di otto persone, tra cui quattro dipendenti dell’Ast. Nei loro confronti la misura era già stata revocata nei giorni scorsi dal gip.

Secondo l’inchiesta i tre consegnavano all’acciaieria materiale di scarsa qualità, riuscendo a superare i controlli grazie alla complicità di alcuni dipendenti dello stabilimento, ottenuta con “mazzette” di almeno cinquemila euro mensili: è questo il presunto sistema ai danni dell’Ast di Terni (che avrebbe subito danni per diversi milioni) scoperto dalla guardia forestale nell’ambito dell’operazione Acciaio sporco che ha portato agli arresti domiciliari otto persone e alla denuncia a piede libero di altre nove tra Umbria, Lombardia e Marche.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.