BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Mps pronta a cedere Antonveneta: Ubi in pista per l’acquisto?

Il Corriere della Sera torna sul futuro del Monte dei Paschi di Siena che sarebbe pronta a vendere Antonveneta per definire e rispettare il piano richiesto dalla Bce che obbliga a cedere 10 miliardi di sofferenze.

E per l’acquisto della banca da cui sono nati tutti (o quasi) i guai di Mps sarebbe in pista Ubi Banca: “L’ amministratore delegato di Ubi, Victor Massiah – racconta Mario Sensini – rafforzerebbe le dimensioni del suo gruppo al quale è sfuggito l’acquisto della Popolare di Milano, finita al Banco Popolare”. Un’ipotesi peraltro emersa già più di un anno fa (leggi)

Montepaschi riuscirebbe così a fare cassa e a liberarsi di una parte delle sofferenze che appesantiscono i suoi conti. “La dismissione del ramo Antonveneta, che assorbirebbe anche parte dei crediti deteriorati Mps, renderebbe meno dispendioso e più incisivo l’intervento di Atlante, con cui Siena ha già in corso le trattative per l’acquisto di un pacchetto consistente di sofferenze, e ridurrebbe anche le dimensioni di un eventuale conseguente aumento di capitale, sul quale non si esclude che il Tesoro possa offrire una garanzia”.

Secondo Mediobanca, che è advisor di Monte Paschi, la cessione di 10 miliardi di sofferenze potrebbe comportare per Siena un aumento di capitale da 1 a 4 miliardi, a seconda del prezzo di vendita di quei crediti, iscritti a bilancio ad un valore del 36%.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.