BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Elicottero, pattuglie e militari: controlli serrati per la sicurezza a Bergamo foto video

Controlli a tappeto e forze dell'ordine in campo per garantire una maggiore sicurezza nella zona della stazione di Bergamo. Nella serata di giovedì 14 luglio un elicottero dell'Arma ha sorvolato l'area.

Nel tardo pomeriggio di giovedì 14 luglio, un elicottero dei carabinieri ha sorvolato in lungo e in largo i cieli di Bergamo .

Molti i bergamaschi che alzando il naso all’insù si sono immediatamente chiesti se stessero o meno arrestando qualcuno, o se fosse in corso un’operazione della polizia.

In realtà si tratta di un normale servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati. Esattamente come quello avvenuto una settimana fa, giovedì 7 luglio.

L’operazione, che interessa tutto il centro città, ed in particolar modo le zone della stazione, del Piazzale degli Alpini, della Malpensata e delle vie San Bernardino, Moroni e Magrini, è cominciata verso le 18 con l’impiego di 6 pattuglie, una ventina di militari e con l’ausilio di un elicottero della Polizia. I controlli sono mirati soprattutto alla prevenzione di reati come furti, scippi e spaccio di droga.

Guarda caso, i controlli erano cominciati proprio giovedì 7 luglio: il giorno dopo la rissa tra bande nel centralissimo Piazzale degli Alpini, conclusa con l’arresto di tre ragazzi marocchini finiti in manette anche con l’accusa di rapina.

Questa mattina si è invece svolto un tavolo sulla sicurezza in Prefettura a Bergamo alla presenza dell’Assessore alla Sicurezza Sergio Gandi, del Questore Girolamo Fabiano, del Prefetto Francesco Ferrandino, dei Carabinieri e della Guarda di finanza.

I controlli dei Carabinieri – come confermato a più riprese dal maggiore Marco Iannucci, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Bergamo – sarebbero tuttavia stati pianificati già da tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nerosplendente

    Se invece di tante risorse sprecate, si spedisse a casa loro tutti coloro che trovano in Bergamo il luogo dove poter fare quello che nei loro paesi neanche si sognano di immaginare!
    Molte grazie ai finti solidali e buonisti in genere!