BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Omicidio di Fermo, imbrattate le sedi bergamasche di Lega e Casapound: “Complici” foto

La rivendicazione arriva direttamente dalla pagina Facebook di “Bergamo Antifascista” che, poco dopo l’azione nella nottata tra domenica e lunedì, ha postato le immagini delle sedi di Casapound in via Nazario Sauro e della Lega Nord in via Cadore imbrattate.

Un’azione dimostrativa legata a quanto successo a Fermo dove Amedeo Mancini, 39enne del luogo, è stato arrestato e accusato dell’omicidio di Emmanuel Chtidi Nnamdi, migrante nigeriano 36enne: “La fine di Emmanuel – scrive Bergamo Antifascista – è l’angosciosa risultante dell’agibilità concessa a Casapound, Lega Nord e a tutti gli pseudo-movimenti che infangano il tessuto sociale praticando razzismo e intolleranza”.

Assassini complici” si legge sulla serranda della sede bergamasca di Casapound mentre sulla vetrina di quella della Lega abbondanti macchie rosse e di nuovo la scritta “Complici”.

Per sostenere le stesse ragioni, martedì Bergamo Antifascista sarà in presidio sotto la prefettura di via Tasso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.