BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Bergamo, cantieri aperti in dieci scuole comunali

Scuole nuove, sistemazioni negli spazi verdi scolastici, manutenzioni, nuovi spogliatoi e palestre: un piano di interventi nelle scuole dei quartieri cittadini.

Un piano di ammodernamento e manutenzione di tante scuole in città, una spesa complessiva di oltre 600mila euro per un’iniziativa che punta al miglioramento delle scuole comunali in vista della loro riapertura tra meno di due mesi: il Comune di Bergamo è impegnato su molti fronti per la sistemazione di verde e spazi scolastici attraverso interventi mirati e pianificati in sinergia tra gli Assessorati all’Istruzione, ai Lavori Pubbici e all’Ambiente.

Si concretizza così il lavoro di visite alle scuole svolto durante tutto l’arco del 2015 dall’Assessore all’istruzione Loredana Poli, dal Sindaco di Bergamo Giorgio Gori e dalla dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Patrizia Graziani: una serie di sopralluoghi che ogni mercoledì ha consentito all’Amministrazione di conoscere la situazione degli edifici scolastici comunali di Bergamo.

In primo luogo i lavori di sistemazione degli spazi verdi all’interno delle scuole cittadine: spiccano le sistemazioni dello stagno didattico (intervento ormai in fase avanzata e che terminerà tra circa una settimana) e del giardino all’interno della scuola secondaria di primo grado Santa Lucia, la bonifica e la sistemazione dell’area giochi e la realizzazione di un orto scolastico (oltre al rifacimento del vialetto d’ingresso) all’interno della scuola primaria Rodari a Loreto, la sistemazione delle aree verdi all’interno della scuola materna Cavezzali di Longuelo in via Bellini e nella scuola elementare Rosa nel quartiere della Conca Fiorita.

In secondo luogo sono in corso anche gli interventi di manutenzione di spazi scolastici in quattro scuole cittadine, manutenzioni straordinarie da oltre mezzo milione di euro per rimettere a nuovo spogliatoi, palestre, servizi igienici in diversi istituti in quattro diversi quartieri cittadini. Interventi che vanno ad incrementare la lunga lista di lavori in corso in città, un elenco che vede oltre venti cantieri aperti dal Comune di Bergamo e attualmente in corso.

Il piano di manutenzioni coinvolge la scuola elementare Cavezzali di via Bellini a Longuelo, della Calvino di via Azzano a Colognola, della Rosmini in via Uccelli a Valtesse, della Muzio a Colognola e della Savoia di via Goldoni a San Paolo. Interventi di risanamento, di adeguamento dei locali e di messa in sicurezza: i lavori più consistenti si riferiscono alla primaria Cavezzali a Longuelo, con la ristrutturazione e la ripavimentazione completa dei servizi igienici e degli spogliatoi della palestra, oltre che la tinteggiatura di tutti gli spazi interni e la sostituzione di alcune porte.

Rifacimento completo dei servizi igienici anche per quello che riguarda la scuola primaria Calvino di Colognola e Rosmini di Valtesse: pavimenti, sostituzione di porte, di sanitari, sistemazione dei rivestimenti, insomma, tutti i bagni della scuola verranno completamente rimessi a nuovo.

Per quanto riguarda la scuola Rosmini è prevista anche la sostituzione dei serramenti in alluminio dell’ingresso. Infine spogliatoi nuovi alla scuola Savoia di San Paolo: un intervento necessario e molto richiesto, che vedrà la scuola dotarsi di una struttura all’altezza grazie al rifacimento di pavimenti, rivestimenti e tutti gli impianti dei bagni e delle docce. Nella scuola Muzio di Colognola è in corso infine l’intervento di ripavimentazione della palestra della scuola.

Prosegue così il grande lavoro del Comune di Bergamo per il miglioramento delle strutture scolastiche cittadine: il piano di manutenzioni di questa estate si affianca ai grandi interventi già intrapresi nei mesi scorsi, come la sistemazione della scuola Buratti e il risanamento della Munari a Redona, la costruzione della nuova scuola Codussi e la cablatura in fibra ottica di tutti e 55 i plessi scolastici comunali.

“Stiamo cercando di lavorare al meglio, – spiega l’Assessore all’istruzione Loredana Poli – in sinergia con Lavori Pubblici e Opere del Verde, nel tentativo di garantire il miglior ambiente possibile per l’apprendimento nelle scuole primarie cittadine. Si sviluppa così un modus operandi che può divenire un modello per il futuro: una verifica puntuale delle situazioni e delle richieste degli istituti attraverso visite e sopralluoghi costanti e la realizzazione di un piano di manutenzioni ed interventi che consente di predisporre al meglio gli istituti scolastici comunali in vista della ripresa delle lezioni di settembre. Tutti interventi che non fanno che dimostrano ulteriormente l’attenzione dell’Amministrazione comunale nei quartieri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.