BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Foppolo, s’indaga per incendio doloso: distrutte due stazioni degli impianti di risalita fotogallery

Il sostituto procuratore di Bergamo Gianluigi Dettori ha aperto un fascicolo contro ignoti e ha disposto il sequestro degli impianti di risalita di Foppolo devastati da un incendio nella notte tra giovedì e venerdì.

L’ipotesi di reato è di incendio doloso: il sostituto procuratore di Bergamo Gianluigi Dettori ha aperto un fascicolo contro ignoti e ha disposto il sequestro degli impianti di risalita di Foppolo devastati da un incendio nella notte tra giovedì e venerdì (leggi).

Una delle piste dell’indagine è legata alla situazione della Brembo Ski, la società che gestisce gli impianti della Valbrembana, che ha un bilancio in forte passivo, che non paga i 49 dipendenti e per la quale si è creata una frattura a Carona, frattura che ha portato alla caduta del sindaco (leggi).

Intanto alcune certezze ci sono: sul luogo del rogo, anzi i due luoghi del rogo, le basi di partenza della seggiovia del Montebello e quella d’arrivo della Quarta Baita, sono stati trovati liquidi infiammabili, gasolio, fiammiferi, carta,  tutto l’armamentario utile ad appiccare un incendio. E segni del recente passaggio di una motocicletta. La deduzione logica, anche perché due sono le stazioni bruciate nelle stesse ore, è che sia un’azione premeditata e voluta. Dolosa.

Un’azione che ha lettetralmente devastato le due basi, distruggendo un motore, le cabine di comando e i quadri elettrici. Al punto che di  certo le seggiovie non verranno utilizzate questa estate e potrebbero anche restare ferme per la prossima stagione invernale.

(Immagine di Valbrembanaweb.com)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.