BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scontri tra gang a Bergamo, Grimoldi (Lega): “Il Governo mandi più militari”

L'onorevole Grimoldi, Lega Nord: "Chiediamo ai ministri Alfano e Pinotti di mandare altri militari in Lombardia dove c'è emergenza sicurezza nelle strade".

“Il ministro Alfano al posto di continuare ad inviare centinaia di immigrati ogni giorno in Lombardia dovrebbe, coordinandosi con il ministero della Difesa, inviare ulteriori contingenti di militari, in aggiunta a quelli già presenti, per rafforzare il presidio nelle città lombarde – dichiara l’on. Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda -.
Due giorni fa a Bergamo, in pieno centro, due gang di africani si sono affrontate a colpi di bottiglie lasciando sul campo diversi feriti, appena quattro giorni fa a Milano delle gang di latinos si sono affrontate con coltelli e mazze, arrivando addirittura a ‘combattere’ su un tram in mezzo ai passeggeri, e due giovani sono rimasti gravemente feriti.

Scene da da ‘favelas’ brasiliane inaccettabili per Milano, già strapiena di presunti profughi: per cui ora come Lega Nord chiediamo ai ministri Alfano e Pinotti di svegliarsi e inviare ancora più militari rispetto ai quasi 600 già presenti a Milano.
La nostra gente, che regala a Roma ogni anno 54 miliardi di tasse che non ritornano in servizi per la Lombardia, deve avere almeno il diritto di sentirsi sicura nelle proprie strade, senza rischiare di essere coinvolta in guerre tribali a colpi di machete”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.