BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Edoné, due giorni all’insegna della musica elettronica di qualità

Due giorni di proposte musicale all'insegna della musica elettronica, della sperimentazione e del divertimento. È il Knobs meets ControFase Festival, che nelle giornate dell'8 e 9 Luglio animerà il parco dell'Edonè di Redona.

Due giorni di proposte musicale all’insegna della musica elettronica, della sperimentazione e del divertimento. È il Knobs meets ControFase Festival, che nelle giornate dell’8 e 9 Luglio animerà il parco dell’Edonè di Redona. Due realtà musicali giovani che si uniscono per proporre qualcosa di nuovo nell’estate bergamasca e il quale festival vedrà salire sul palco artisti come Populous, Giulia Spallino & Mamakass, Barbershop Paradox, Voga, Durty Geeks, Joud Iscariout, Troll3r, Cioz e Paul Crooner.

Il tutto ad ingresso gratuito, all’interno della cornice offerta dal parco dell’Edonè, luogo ormai sinonimo di sicurezza per il divertimento e la buona musica offerta ai giovani bergamaschi.

Il festival inizierà Venerdì 8 Luglio, alle ore 19. In questa prima serata aprirà le danze Barbershop Paradox, pseudonimo di Nicola Buttafuoco, artista attivo nel collettivo Knobs Interaction, che presenterà il suo ep “Bench”, ricco di suoni sperimentali Elettronic-Ambient.

Toccherà poi ai Durty Geeks, con la loro raffica di basslines, batterie, tastiere e campionature documentate su vinile.A chiudere la serata l’esibizione dei Voga, gruppo che fonde la musica elettronica con influenze indie rock, alternative e r’n’b e che vanta la pubblicazione di due Ep ( “Voga” del 2014 e “One” del Dicembre 2015).

A concludere la serata, la selezione musicale a cura di In Bass We Trust, che farà ballare il pubblico fino a tarda notte.

La giornata del 9 Luglio sarà piena di esibizioni musicali che animeranno il festival a partire dal pomeriggio.

Per iniziare, ci sarà un dj set ad opera di Phil e Flad, che accompagnerà il pubblico fino all’orario dell’aperitivo, dove salirà sul palco Paul Crooner, giovane produttore Milanese di stanza a Berlino, che con la sua musica fonde suoni vintage e grooves swing con beats elettronici.

La sera inizierà con l’esibizione di Giulia Spallino, accompagnata dai Mamakass (già al fianco di artisti come Andrea Nardinocchi, Dargen D’Amico, Meg)  , che porterà all’Edonè la sua inconfondibile anima soul, che andrò ad intrecciarsi con sonorità elettroniche e Trip-Hop.

I live si concluderanno con l’ospite speciale di questo festival: Populous, uno dei musicisti più poliedrici d’Italia. Nato e cresciuto in Salento, esordisce nel 2002 con un album, Quipo, fuori per Morr Music, label berlinese di culto che accoglie i suoi suoni sospesi tra idm, pop e beatmaking astratto. Morr produce anche i due successivi lavori, Queue For Love [2005] e Drawn In Basic [2008], entrambi apprezzati e applauditi dalla critica internazionale, ponti ideali tra la freddezza dei suoni digitali e il calore analogico fatto di respiri soul e shoegaze. Una trasversalità che si riflette anche nei diversi side-project che lo coinvolgono negli anni, da Girl With The Gun a Life & Limb. Nel 2010 vince il “Premio 2061 – La musica elettronica italiana del futuro”.

Night Safari è il titolo del suo nuovo album, uscito a settembre 2014 per Bad Panda Records e Folk Wisdom.

A live conclusi, la festa si sposterò all’interno, dove gli artisti di Knobs Interaction Cioz, Troll3r, Barbershop Paradox e Joud Iscariout saluteranno il pubblico con un ultimo live set fino a tarda sera.

La giornata del 9 Luglio sarà anche caratterizzata da diverse attività che animeranno la giornata del festival.

Pepè le Ginestre, con il suo gruppo fanciulliGOOM, terrà un workshop a tema “Ludotecniche Analogiche”, dove i partecipanti potranno capire come funzionano sintetizzatori, drum machine, sequencer e altri strumenti musicali elettronici.

Per tutto il parco dell’Edonè sarà presente il Summer Music Market, mercatino musicale dove si potranno trovare negozi di musica con bancarelle dell’usato, privati ed hobbisti con vinili, autoproduzioni e strumenti usati ed una bancarella sociale in cui chiunque potrà portare il proprio articolo usato e metterlo in conto vendita al prezzo che vuole.

Si prospetta una due giorni ricca di musica e divertimento, organizzata da un collettivo di giovani ragazzi che in poco tempo ha saputo crearsi uno spazio importante e tracciare una nuova strada da seguire per la scena elettronica bergamasca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.