BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dallas, la veglia per gli afroamericani diventa guerriglia: cinque poliziotti uccisi

Cinque poliziotti morti e sei feriti. Si è trasformata in una guerriglia vera e propria, a Dallas, la veglia notturna contro l’uccisione di due afroamericani in Louisiana e Minnesota. Una guerriglia finita in un bagno di sangue.

Circa un centinaio di poliziotti era stato dispiegato nel centro cittadino dove si stava svolgendo una marcia contro gli abusi delle forze dell’ordine. Non solo a Dallas, altre manifestazioni erano in corso in varie città del Paese.

Secondo una prima ricostruzione, almeno tre cecchini hanno sparato a ripetizione colpendo alle spalle gli agenti. “Volevano ferire o uccidere il più alto numero possibile di poliziotti” ha detto il capo della polizia David Brown.

I poliziotti erano schierati per evitare che le proteste diventassero violente. I cecchini hanno colpito nascosti, da una posizione alta. Un vero e proprio agguato in stile militare, nella città in cui oltre mezzo secolo fa il più famoso cecchino della storia d’America uccise il presidente Kennedy e i sogni della Nuova Frontiera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.