BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Gori: “Il treno Bergamo-Orio sarà presto realtà, la prima corsa nel 2020” foto

“Il treno Bergamo-Orio sarà presto realtà”. Parola del sindaco Giorgio Gori, presente mercoledì mattina all’incontro con Luigi Francesco Cantamessa, direttore bergamasco della Fondazione Fs Italiane, ente che si interessa del recupero del patrimonio storico delle ferrovie ma anche dei nuovi progetti, e Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rfi. Con Rossi e Gori anche l’assessore regionale Alessandro Sorte e il parlamentare del Pd Giovanni Sanga.

“E’ stato un faccia a faccia molto concreto e positivo – ha spiegato il sindaco Gori a Bergamonews -. I due progetti principali che toccano Bergamo stanno procedendo in modo spedito e positivo. Il primo, quello che riguarda il potenziamento della linea Ponte-Montello, è in via di definizione e prevede un investimento di 70 milioni di euro”.

Qualche novità, invece, per il progetto che collegherà la città di Bergamo con l’aeroporto Orio al Serio: “Sono stati stanziati 8 milioni di euro per la progettazione, che sarà fatta in 7-8 mesi – ha spiegato ancora Gori -. Poi si passerà ai lavori veri e propri, per i quali sono stati previsti 120 milioni di euro per l’opera completa. Tra l’altro, ci è stato comunicato che verrà realizzato un raccordo che si collegherà direttamente a Brescia: con questa ferrovia, dunque, l’aeroporto Il Caravaggio sarà collegato con Milano, Bergamo e Brescia”.

Sui tempi di realizzazione: “Ci hanno annunciato che i cantieri, che lavoreranno praticamente in contemporanea, saranno aperti già nel 2018 e che i lavori saranno completati nel giro di due anni. Quindi, tra la fine del 2019 e il 2020 avremo le due opere. Questa stima dei tempi è stata anche più rosea di quelle che erano le mie personali aspettative”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.