BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Treviglio, s’insedia la Giunta Imeri: “Dialogo con la minoranza, ma non con Forza Italia”

Si è ufficialmente insediato il nuovo consiglio comunale di Treviglio. Giunta, maggioranza e minoranza hanno preso posto ai loro banchi non all’interno delle mura municipali, ma bensì all’interno del Teatro Nuovo di piazza Garibaldi, fiore all’occhiello dell’amministrazione dell’ex sindaco Giuseppe Pezzoni.

A presiedere il consiglio comunale il consigliere anziano, ma di fatto il più giovane all’interno del consiglio, il 25enne Jacopo Riganti della Lega Nord. Dopo l’appello del segretario generale il sindaco Juri Imeri ha aperto la seduta indicendo un minuto di silenzio per le vittime innocenti delle ultime stragi terroristiche.

Prima del giuramento sulla Costituzione del primo cittadino, alcuni interventi di alcuni dei consiglieri: non le ha mandate a dire il consigliere Franco Giussani del Carroccio, il quale ha aperto subito al dialogo e al confronto con le minoranze salvo, però, che con Forza Italia (rappresentata in consiglio solo dall’ex candidato sindaco Gianluca Pignatelli), identificata come “peggior nemico” della maggioranza.

Treviglio Imeri

Massima apertura ad una collaborazione anche da parte del consigliere del Partito Democratico Laura Rossoni, in particolare con Emanuele Calvi ex candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle, e con Forza Italia.

Gianluca Pignatelli ha invece annunciato di essere pronto al confronto con tutte le forze politiche purché basato su cose concrete, e di proseguire il lavoro nell’interesse della città e degli elettori, perseguendo, non un’attività ideologica, ma legata a proposte serie nel rispetto dei ruoli.

Un piccolo dibattito, poi, scaturito da un’imprecisione da parte del consigliere di “Io Treviglio” Giancarlo Fumagalli, che ha identificato Andrea Cologno come consigliere di minoranza anziché di maggioranza, sulla designazione del presidente del consiglio: i renziani Laura Rossoni e Stefano Sonzogni hanno auspicato che la carica venisse assegnata alle minoranze, questo per “dare il via ad una nuova consuetudine”, ossia quella di assegnare il ruolo di garante ad uno dei consiglieri di opposizione. La scelta, mediante apposita votazione, è poi ricaduta su Cologno.

Treviglio Imeri

Scroscio di applausi dopo il rito del giuramento del sindaco, così come per la presentazione dei singoli assessori. Qualche fischio dal fondo della sala al momento della nomina di Giuseppe Pezzoni. Dopodiché l’annuncio da parte di Imeri della volontà di istituire i gruppi di lavoro, che avranno il ruolo di coinvolgere in egual numero i membri di maggioranza, minoranza e della società civile, per sopperire alla mancanza delle commissioni, sospese dal commissario straordinario Alfredo Nappi.

Una seduta breve, che rimanda alla prossima seduta che si terrà martedì 26 luglio nella quale verranno presentate e discusse le linee programmatiche della nuova amministrazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.