BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italia, il sogno Europeo finisce qui: la Germania vince 7-6 ai rigori

La squadra di Conte si arrende solo ai calci di rigore dopo una buona partita contro la corazzata tedesca

Più informazioni su

Il sogno azzurro a Euro 2016 finisce ai quarti di finale. L’Italia contro la Germania si arrende solo ai calci di rigore dopo una buona partita, giocata alla pari con i campioni del mondo, mettendo tutto in campo.

Nel primo tempo la partita è molto tattica e avara di emozioni. I tedeschi hanno in mano il pallino del gioco, ma i ritmi non sono altissimi, gli azzurri provano a scatenare il contropiede soprattutto con Eder e Florenzi e con le sponde di Pellè. Al 27′ Schweinsteiger segna, ma per colpire di testa affonda De Sciglio, l’arbitro Kassai annulla. La gara si anima nel finale. Prima arriva un colpo di testa alto di Gomez. Poi un batti e ribatti pericoloso in area azzurra concluso debolmente da Muller. Dall’altra parte Italia vicinissima al gol al 44′: Giaccherini scappa alle spalle della difesa tedesca, mette al centro ma nessuno riesce ad intervenire, da fuori area poi ci prova Sturaro, Boateng salva deviando in angolo.

Nella ripresa parte bene la ripresa. Al 54′ Florenzi salva sulla linea con un’acrobazia su un tiro di Muller a porta vuota. Dieci minuti dopo i tedeschi passano. Gomez sulla linea del fallo laterale riesce a servire l’accorrente Hector sulla destra, cross al centro, devia Bonucci ma arriva Ozil che anticipa tutti e mette in porta. L’Italia sbanda, Buffon la tiene in partita con una super parata su un tacco di Gomez. Gli azzurri ci provano con Pellè, ma la sua girata di prima intenzione finisce fuori. L’Italia riesce a pareggiare al 78′. Boateng tocca di mano in area un pallone crossato da Florenzi. E’ rigore. L’esecuzione di Bonucci è perfetta. La squadra di Conte in contropiede mette paura ai tedeschi: Pellè conclude male un’ottima ripartenza.

Nel primo tempo supplementare non ci sono grandi emozioni. Il secondo, invece, comincia con una girata pericolosa di Draxler davanti alla porta che per fortuna finisce alta.  Finisce 1-1: si va ai rigori.

I tedeschi scelgono di tirarli sotto la curva italiana. Insigne e Kroos segnano. Zaza lo tira altissimo, ma Buffon para su Muller. Barzagli non sbaglia, Ozil invece prende il palo. Pellè però tira fuori. Draxler segna, Bonucci se lo fa parare. Tutto sui piedi di Schweinsteiger: alto. Si prosegue. Giaccherini e Hummels non sbagliano, neanche Parolo e Kimmich. De Sciglio: traversa interna e dentro. Boateng senza problemi. Neuer para il rigore debole di Darmian, Buffon invece intuisce ma non riesce a respingere su Hector. Il sogno azzurro finisce qui.

 

Le formazioni:

‪‎ITALIA‬ 1 Buffon (G)(C), 2 De Sciglio, 3 Chiellini, 8 Florenzi, 9 Pellè, 14 Sturaro, 15 Barzagli, 17 Éder, 18 Parolo, 19 Bonucci, 23 Giaccherini.

GERMANIA‬ 1 Neuer (G)(C), 3 Hector, 4 Höwedes, 5 Hummels, 6 Khedira, 8 Özil, 13 Müller, 17 Boateng, 18 Kroos, 21 Kimmich, 23 Gomez.

NOTA: La Nazionale azzurra ha giocato con il lutto al braccio per commemorare le vittime italiane della strage terroristica di Dacca.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.