BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il nostro canto libero”, Marica: “Con la musica esterno ciò che non riesco a dire”

E' Marica Gilardi una delle due finaliste di “Musica per tutti” de “Il nostro canto libero”, contest canoro che terminerà venerdì 1 luglio alla Cascina Fuì di Costa di Mezzate con una grande serata.

E’ Marica Gilardi una delle due finaliste di “Musica per tutti” de “Il nostro canto libero”, contest canoro che terminerà venerdì 1 luglio alla Cascina Fuì di Costa di Mezzate con una grande serata.

Prima di quell’appuntamento conosciamola meglio.

Marica, come ti sei avvicinata alla musica?

Sin da piccola ho iniziato ad avvicinarmi alla musica cantando nel coro della chiesa parrocchiale del mio paese, con il tempo ho continuato a coltivare la passione del canto iscrivendomi ad una scuola di canto moderno dove tuttora studio e iniziando lo studio del pianoforte.

Cosa è per te la musica?

La musica è il secondo linguaggio del nostro corpo oltre alla parola. Cantare per me significa esternare ciò che a parole non si riesce ad esprimere (gioia, rabbia, dolore) attraverso il canto diamo un valore aggiuntivo alle nostre parole ed emozioni.

Qual è il tuo sogno più grande legato alla musica?

Il mio sogno più grande sarebbe cantare un mio pezzo e riuscire ad emozionare tutti quelli che mi ascoltano, penso sia una delle soddisfazioni più grandi che un cantante possa ricevere.

Qual è la canzone della vita? Perchè?

Non c’è una canzone in particolare che mi rappresenti o che rappresenti la mia vita, penso ci siano diverse canzoni per ogni stato d’animo che si possa provare.

Cosa ti aspetti dalla finale del concorso “Il nostro canto libero”?

Dalla finale mi aspetto di mostrare il meglio di me, di essere in grado con la mia voce di trasmettere un messaggio e far emozionare e soprattutto di divertirmi.

Perché i nostri giurati venerdì 1 luglio dovrebbero scegliere te?

Cantare è sempre stata la mia passione. Sono contentissima di essere arrivata fin qui , ora ce la dobbiamo giocare; spero che la mia voce e le mie canzoni riescano ad emozionare il pubblico e i giurati nello stesso modo in cui io mi emoziono mentre mi esibisco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.