BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il nostro canto libero”, Noemi: “Voglio emozionare chi ascolta la mia voce”

L’Accademia Centro Studi Musicali di Bergamo porta alla finale de “Il nostro canto libero” Noemi Nigro: emozionante la sua “Hello” di Adele in semifinale, cercherà sicuramente di ripetersi venerdì 1 luglio alla Cascina Fuì di Costa di Mezzate.

L’Accademia Centro Studi Musicali di Bergamo porta alla finale de “Il nostro canto libero” Noemi Nigro: emozionante la sua “Hello” di Adele in semifinale, cercherà sicuramente di ripetersi venerdì 1 luglio alla Cascina Fuì di Costa di Mezzate.

Come ti sei avvicinata alla musica?

Non so dire di preciso come mi sia avvicinata alla musica. Ricordo che fin da bambina l’ho sempre ascoltata. Mi piacevano le canzoni dei cartoni animati, quelle dei film della Walt Disney ma anche la musica delle opere liriche, le canzoni pop, rap, rock ecc. I miei genitori mi hanno sempre portato ad ascoltare concerti e a vedere opere liriche.

Cosa è per te la musica?

Per me la musica è tutto. Scandisce ogni momento della mia giornata è non potrei farne a meno. Mi aiuta a rendere meno pesanti e tristi alcuni momenti difficili e mi rende ancora più allegra nei momenti felici. Inizio la mia giornata con la musica e la finisco con la musica!

Quale è il tuo sogno più grande legato alla musica?

Vorrei lavorare nel mondo della musica. La mia passione più grande è cantare, ed è normale che desidererei diventare una cantante, possibilmente famosa. Se questo sogno non dovesse avverarsi spero comunque di poter continuare a coltivare questa mia passione.

Noemi Nigro

Quale è la canzone della tua vita? Perché?

Non c’è una canzone in particolare. Sono legata a molte canzoni che mi ricordano dei momenti precisi della mia vita. Non saprei scegliere.

Cosa ti aspetti dalla finale del concorso “Il nostro canto libero”?

Spero che sia una bella esperienza e che mi aiuti a vincere la timidezza e l’ansia di esibirmi davanti a un pubblico. Sicuramente sarebbe bello e importante vincere, ma un altro mio desiderio sarebbe quello di far emozionare chi mi ascolta e di poter trasmettere con la mia voce ciò che provo cantando le canzoni che ho scelto.

Perché i nostri giurati venerdì 1 luglio dovrebbero scegliere te?

Penso che dovrebbero scegliere me se riuscissi ad emozionarli veramente e se vedessero in me un talento. Mi dicono che ho un timbro di voce particolare e spero che piaccia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.