BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Pierluigi Pardo a Torre Boldone: “Italia, finale possibile; De Roon? A 14 milioni va venduto” foto video

Pierluigi Pardo, uno dei volti più noti e amati del giornalismo sportivo italiano, martedì 28 giugno si trovava a Torre Boldone per parlare di “Europei, tra calcio e politica”. Lo abbiamo intervistato.

Pierluigi Pardo, uno dei volti più noti e amati del giornalismo sportivo italiano, martedì 28 giugno era a Torre Boldone per parlare di “Europei, tra calcio e politica”.

A generica

Questo il nome dell’incontro che, nell’ambito della Festa nazionale de L’Unità per le piccole e medie imprese, ospitata dalla federazione bergamasca Pd al campo sportivo del paese, ha visto come protagonista il celebre conduttore Mediaset insieme ad un altro totem del giornalisto sportivo nostrano, Bruno Pizzul: ex calciatore ma, soprattutto, storico commentatore RAI delle partite della Nazionale italiana dal 1986 al 2002, collegato per l’occasione in diretta Skype.

Sul palco, insieme a Pardo, c’erano anche i consiglieri regionali del Pd Jacopo Scandella e Fabio Pizzul, figlio del grande Bruno nonché giornalista e moderatore della serata.

A generica

Durante l’incontro si è parlato di Europa: “Soprattutto quella del calcio, che è forse quella che al momento ci sta più a cuore”, commenta con ironia Pardo. Sorge dunque spontaneo chiedergli un pronostico sulla Nazionale di calcio, impegnata nei quarti di finale di Euro 2016 contro la Germania: “Quando siamo sfavoriti ci esaltiamo e diamo il massimo. L’Italia e gli italiani sono così. Si esaltano nelle difficoltà e contro gli spagnoli si è visto. Lo spirito di questa squadra è meraviglioso e se Conte saprà mantenere questo profilo fino alla fine potremmo vederne delle belle. La finale è un traguardo credibile”.

Sull’Atalanta e il nuovo tecnico Gian Piero Gasperini: “E’ un grande allenatore, un maestro di campo e di calcio. Può regalare spettacolo. A Bergamo c’è grande passione e gusto per l’estetica, ma ovviamente contano i risultati. Mi sembra che ‘Gasp’ sia arrivato gasato a questa sfida. I presupposti per fare bene ci sono tutti”.

E sulla probabile cessione di De Roon agli inglesi del Middlesbourgh: “E’ un buon giocatore, ma i 14 milioni offerti lo sono altrettanto. A quella cifra si può tranquillamente vendere”.

A generica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.