BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

T assicuro

Informazione Pubblicitaria

Detrazioni fiscali: quali costi sostenuti per le assicurazioni è possibile detrarre?

Più informazioni su

Con la compilazione della dichiarazione dei redditi 730 o modello unico in scadenza nei prossimi giorni (il termine è stato prorogato al 3 luglio 2016) ricordiamo che è possibile risparmiare sulle imposte scaricando i premi di assicurazione versati nel corso dell’annualità 2015.

Quanto sopra non vale però per tutte le assicurazioni ma solo per alcune tipologie. E’ necessario inoltre distinguere tra contratti stipulati prima del 31 dicembre del 2000 e quelli stipulati dopo il 01 gennaio 2001.

Vediamo nel dettaglio:

Contratti stipulati prima del 31 dicembre 2000

Quali?

1- Contratti finalizzati alla copertura del rischio di morte e invalidità permanente, anche se versati all’estero o a Compagnie estere.

2- Contratti di risparmio (polizze vita) che prevedono l’erogazione della prestazione in caso di permanenza in vita dell’assicurato.

Con quali caratteristiche?

 La durata del contratto non inferiore a 5 anni.

 Il contratto non preveda concessioni di prestiti ner il periodo di durata minima.

Per quali importi?

E’ prevista la possibilità di detrarre il 19 % fino ad un massimo di spesa di € 1.291,14.

Contratti stipulati dopo il 01 gennaio 2001

Quali e con quali caratteristiche?

1- Contratti finalizzati alla copertura del rischio di morte. Rientrano tra questi:

 Quelli che prevedono l‘erogazione della prestazione esclusivamente in caso di morte;

 Quelli che prevedono l‘erogazione della prestazione sia in caso di morte sia in caso di permanenza in vita dell’assicurato (contratti di tipo misto). In questo caso la

detrazione spetta solo per la parte di premio riferita al rischio di morte.

2- Contratti finalizzati alla copertura del rischio di invalidità permanente non inferiore al 5 % sia da infortunio che da malattia.

Si precisa che:

 Nel caso in cui la polizza sia finalizzata a garantire un risarcimento anche in caso di invalidità inferiore al 5 % la detrazione spetta solo per la parte di premio relativa al rischio di invalidità superiore al 5 %. Ricordiamo che l’Assicuratore è tenuto a indicare sul contratto e nelle comunicazioni successive la divisione delle due quote di premio;

 Rimangono comunque escluse dalla detrazione le somme versate per garantire la copertura del rischio di inabilità temporanea.

3- Contratti finalizzati alla copertura del rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana Long Term Care o LTC (a titolo informativo si ricorda che vengono considerati non autosufficienti ai fini della garanzia i soggetti che necessitano di sorveglianza continuativa oppure sono incapaci di svolgere, anche solo in parte, almeno una o pià delle seguenti attività: assunzione di alimenti,espletamento delle funzioni fisiologiche e dell’igiene personale, deambulazione e indossare gli indumenti.

Per quali importi?

 Contratti finalizzati alla copertura del rischio di morte e contratti finalizzati alla copertura del rischio di invalidità permanente non inferiore al 5 % sia da infortunio che da malattia: è prevista la possibilità di detrarre il 19 % fino ad un massimo di spesa di € 530,00.

 Contratti finalizzati alla copertura del rischio di non autosufficienza è prevista la possibilità di detrarre il 19 % fino ad un massimo di spesa di € 1.291,14.

In caso di esistenza di entrambe le categorie di contratti segnaliamo che le detrazioni, nel loro complesso, non potranno comunque superare la soglia di € 1.291,14.

Vediamo qualche esempio:

Esempio 1

Il sig. Rossi ha stipulato una polizza vita in data 17.04.2007 della durata di anni 10 e che non prevedeva la concessione di prestiti.

Per questo contratto ha versato nel corso del 2015 un premio annuo di € 1.000.

In sede di dichiarazione dei redditi potrà portare in detrazione il 19 % dell’intero premio di € 1.000 in quanto il contratto rispetto le caratteristiche tecniche necessarie ed il premio è inferiore alla soglia di € 1.291,14.

Esempio 2

Il sig. Verdi ha stipulato un contratto di assicurazione di “tipo misto” in data 01.01.2015 che copre sia il caso di morte sia in caso di permanenza in vita dell’assicurato a scadenza.

Per questo contratto ha versato nel corso del 2015 un premio annuo di € 1.200 di cui:

 € 800 relativo alla permanenza in vita;

 € 400 relativo al rischio di morte

In sede di dichiarazione dei redditi potrà portare in detrazione solamente la parte relativa al rischio morte ovvero il 19 % di € 400.

Esempio 3

Il sig. Bianchi ha stipulato un contratto di assicurazione infortuni in data 01.01.2012 che copre:

 il caso di morte da infortunio;

 il caso di invalidità permanente sia inferiore al 5 % che superiore al 5 %

 il caso di inabilità temporanea di € 60 al giorno.

Per questo contratto ha versato nel corso del 2015 un premio annuo di € 800 di cui:

 € 300 relativo al caso di morte e di invalidità permanente superiore al 5 %;

 € 100 relativo al caso di invalidità permanente inferiore al 5 %;

 € 400 relativo al rischio di inabilità temporanea

In sede di dichiarazione dei redditi potrà portare in detrazione solamente la parte relativa al rischio morte e all’invalidità permanente superiore al 5 % ovvero il 19 % di € 300.

Esempio 4

Il sig. Viola ha stipulato una polizza LTC in data 17.04.2013. Per questo contratto ha versato nel corso del 2015 un premio annuo di € 1.200. In sede di dichiarazione dei redditi potrà portare in detrazione il 19 % dell’intero premio di € 1.200 in quanto inferiore alla soglia di € 1.291,14.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.