BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Attacco kamikaze all’aeroporto di Istanbul: 36 morti e 147 feriti, 3 terroristi in fuga

Sale a 36 morti e 147 feriti il bilancio, purtroppo ancora provvisorio, dell'attacco terroristico all'aeroporto Ataturk di Istanbul dove un commando ha fatto irruzione sparando sulla folla e facendosi esplodere.

Si è aggravato il bilancio del terribile attacco terroristico all’aeroporto Ataturk di Istanbul: alle 22 locali un commando organizzato, composto si pensa da 7 persone, ha fatto irruzione nel più grande scalo del Paese, aprendo il fuoco sulla folla nel terminal dei voli internazionali e facendosi esplodere tra la gente. Al momento sono 36 i morti e 147 i feriti ma i numeri sono purtroppo ancora provvisori.

Dietro l’attacco potrebbe esserci ancora una volta la mano dell’Isis anche se nessuna rivendicazione è stata per ora avanzata dallo Stato Islamico: le modalità, simili a quelle con le quali è stato portato a termine l’attentato all’aeroporto di Bruxelles, spingono però in quella direzione.

Lo scalo turco, terzo in Europa per traffico di passeggeri nel 2015, è dotato di un doppio sistema di sicurezza: il primo sbarramento si trova all’ingresso dello scalo ed è qui che è iniziato il conflitto a fuoco con la polizia. In un video si vede uno dei terroristi che fa irruzione tra la gente che corre spaventata imbracciando un kalashnikov: un agente lo atterra e si allontana appena prima che l’uomo si faccia esplodere.

Le autorità turche stanno provando a fare chiarezza sulla dinamica e sull’esatta composizione del commando: tre i terroristi morti suicidi in aeroporto, uno arrestato e altri tre sarebbero in fuga e ricercati.

La Farnesina, come da prassi in situazioni del genere, ha attivato immediatamente l’unità di crisi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.