BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bando milionario per le periferie: Bergamo partecipa con una sfilza di progetti foto

Interventi compresi nella intera fascia sud-est della città: Celadina, Boccaleone, Malpensata, Campagnola, Colognola, Grumello del Piano, Carnovali.

Un lungo elenco di progetti in parte già presenti nel piano triennale delle opere pubbliche del Comune di Bergamo, in parte nuovi, è stato inserito nella delibera votata in seconda commissione consiliare, proposta dall’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla e che andrà in Aula il prossimo 4 luglio.

Si tratta di opere che riguardano la periferia cittadina e la delibera è in sostanza una modifica al piano delle opere pubbliche, modifica funzionale a concorrere al bando nazionale per capoluoghi di provincia dedicato alle periferie.

Ogni capoluogo può chiedere fino a 18 milioni di euro che verranno erogati a fondo perduto: di questi circa un milione e mezzo riguardano tematiche sociali.

Di cosa si tratta? Di un bando che finanzia progetti per quartieri periferici: la richiesta va inoltrata entro il 1° Settembre corredata da progetti definitivi o al più preliminari con consegna dei definitivi entro 60 giorni.

Bergamo ha selezionato interventi compresi nella intera fascia sud-est della città: Celadina, Boccaleone, Malpensata, Campagnola, Colognola, Grumello del Piano, Carnovali.

Tra le tante opere pubbliche ci sono: le piste ciclabili in via Lunga, via Boccaleone, via Europa; il parcheggio all’ex gasometro; il percorso pedonale tra via Flores e via San Pio X; la realizzazione di nuovi orti urbani (via Spino, via Maestri del lavoro, via Canovine); il manto sintetico del campo di calcio di Campagnola e in quello di Boccaleone; la sistemazione della palestra con fondo pattinabile all’ex palazzetto della Malpensata; il completamento del recupero dell’ex centrale di via Daste e Spalenga; la connessione tra i nuclei nord e sud di Grumello al Piano, la passerella pedonale di Boccaleone.

Un corposo pacchetto di opere che potrebbero essere finanziate a fondo perduto e quindi realizzate in tempi molto più brevi rispetto al previsto: “Va detto poi – spiega l’assessore Brembilla – che l’auspicabile finanziamento ministeriale, oltre ad anticipare importanti interventi nei quartieri periferici, consentirebbe di liberare risorse per altre opere previste nei tempi successivi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da magnone

    L’Amministrazione comunale, come da programma elettorale e impegni presi, non trascura le periferie della nostra città ma aumenta l’impegno. Entro l’anno sapremo se il bando ci vedrà vincitori.