BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carcere di Bergamo, i detenuti ridipingono 150 celle: “Occasione di rilancio” foto

Più informazioni su

Le celle del carcere di Bergamo saranno ridipinte dagli stessi detenuti. Il progetto, presentato lunedì 27 giugno nasce dalla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, la direzione della casa circondariale e Sikkens, marchio leader nel settore dei prodotti vernicianti professionali per l’edilizia.

Sikkens offrirà il materiale verniciante per i tremila metri quadrati di superficie che dovranno essere trattati. I prodotti sono tutti a base acqua privi di solventi, dalle idropitture traspiranti antimuffa, agli idro-smalti, dalle lavabili bianche a toni colorati come il giallo e l’arancio pastello, fino al verde acqua.

“In coerenza con l’esperienza del Piano del Colore per la città di Bergamo (Alta e Bassa), questa nuova iniziativa rappresenta un’importante ulteriore occasione di incontro e collaborazione tra settore pubblico e privato, frutto di un proficuo e aperto dialogo con l’Amministrazione Comunale rappresentata dal Sindaco Gori, che ci ha offerto l’opportunità di portare il nostro contributo per il carcere ed essere vicini ancora una volta al tessuto sociale di Bergamo”, ha detto Michelangelo Pajno, Amministratore Delegato AkzoNobel Deco Italia.

“La riqualificazione degli spazi e la valorizzazione di luoghi importanti e storici attraverso l’uso del colore, sono al centro delle politiche sociali del nostro gruppo che da tempo è impegnato con il programma Human Cities – città a misura d’uomo, per rendere le nostre città più belle e vivibili, contribuendo al miglioramento degli spazi urbani in un’ottica di sostenibilità ambientale e sociale. Attraverso il colore si può innescare un processo di grande umanizzazione degli ambienti e il coinvolgimento dei detenuti nella messa a punto dei lavori è fondamentale, per offrire loro un momento di collettività e partecipazione all’interno della struttura”.

L’obiettivo dell’iniziativa è contribuire a migliorare gli ambienti dove vivono i detenuti attraverso l’utilizzo del colore e la scelta di materiali idonei che, oltre alla funzione estetica, offrono una protezione a superfici con problemi deteriorate dal tempo e dall’usura.

“Attraverso l’uso del colore è possibile il recupero e la riqualificazione degli ambienti del carcere, ed in particolare degli spazi della detenzione; questo contribuisce certamente a migliorare la qualità della vita delle persone detenute e allo stesso tempo offrire loro un’occasione di rilancio a livello lavorativo”, ha aggiunto Antonino Porcino Direttore della struttura da oltre 30 anni.

“Ringraziamo, quindi, l’azienda per averci fornito i prodotti vernicianti che saranno usati direttamente da alcuni detenuti sotto il coordinamento di una nostra persona con il supporto e la consulenza di Sikkens. La nostra struttura ospita circa 500 persone, e le celle sono i primi ambienti che necessitano di un lavoro di pulizia e recupero dignitoso”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.