BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Scomparso da una settimana, la segnalazione: “Ho visto Luca Aceti a Rimini” fotogallery

Sul gruppo Facebook "Troviamo Acio" pare che il ragazzo sia stato visto a Rimini in stato confusionale

Non è ancora stato ritrovato Luca Aceti, il 30enne di Seriate ma residente ad Azzano San Paolo scomparso da ormai una settimana. Su un gruppo Facebook creato per eventuali segnalazioni dal nome “Troviamo Acio” pare che il ragazzo sia stato visto a Rimini in stato confusionale, almeno secondo alcuni post pubblicati in bacheca.

“Acio torna a casa, ti stiamo tutti aspettando” è l’appello che i familiari e un gruppo di amici (Mazzu, Giorgino, Pala, Angel, Cinzy, Moto, Christian, Dany, Ricky e la fidanzata Michela) hanno chiesto di rendere pubblico.

Nel frattempo in tutta la provincia di Bergamo sono stati appesi manifesti con il volto del ragazzo e le sue caratteristiche fisiche, nella speranza che qualcuno possa dare informazioni utili agli inquirenti che stanno lavorando sul caso..

Sono scesi in campo anche una ventina di ragazzi seriatesi, vecchi amici del ragazzo, che hanno deciso di dare una mano alle forze dell’ordine che da domenica stanno battendo varie zone della provincia in cerca di Luca insieme agli uomini della protezione civile con l’unità cinofila e i sommozzatori.

Luca Aceti

Luca Aceti non dà sue notizie dalla mattinata di sabato 18 giugno, quando non si è presentato sul posto di lavoro (un’azienda che produce detersivi) e ha fatto perdere le proprie tracce. La sua auto è stata trovata nella zona industriale di Azzano San Paolo con le chiavi inserite nel cruscotto. All’interno del mezzo anche i documenti e il telefono cellulare del 30enne.

Al momento della scomparsa il ragazzo indossava una tuta da lavoro completamente blu e della scarpe bianche Adidas.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.