BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rischio temporali forti in Bergamasca: allerta della Regione

Più informazioni su

Il Centro funzionale monitoraggio
rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attivita’ e’
coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e
Immigrazione, Simona Bordonali, ha emesso un avviso di criticità
regionale, codice arancio, per rischio temporali forti e
idraulico. L’avviso e’ valevole anche come
comunicazione per i rischi con codice giallo.

In particolare, si segnala codice arancio, criticita’ moderata
per:

– RISCHIO TEMPORALI FORTI sulle zone omogenee IM-04 (Laghi e
Prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (Lario e Prealpi
occidentali, province Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche,
provincia Bergamo), IM-08 (Laghi e Prealpi orientali, province
Brescia e Bergamo), IM-09 (Nodo idraulico di Milano, province
Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano e Varese), IM-10 (Pianura
centrale, province Bergamo, Cremona, Lecco, Lodi, Monza e
Brianza e Milano) e IM-11 (Alta pianura orientale, province di
Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova);

– RISCHIO IDRAULICO sulla zona omogenea IM-09 (Nodo idraulico di
Milano, province Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano e Varese).

Criticità ordinaria, codice giallo per:
– TEMPORALI FORTI sulle zone omogenee IM-01 (Valchiavenna,
provincia Sondrio), IM-02 (Media bassa Valtellina, provincia
Sondrio) e IM-03 (Alta Valtellina, provincia Sondrio);

– RISCHIO IDRAULICO sulle zone omogenee IM-04 (Laghi e Prealpi
varesine, provincia Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali,
province Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia
Bergamo), IM-08 (Laghi e Prealpi orientali, province Bergamo e
Brescia), IM-10 (Pianura centrale, province Bergamo, Cremona,
Lecco, Lodi, Monza e Brianza e Milano) e IM-11 (Alta pianura
orientale, province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova);

– RISCHIO IDROGEOLOGICO sulle zone omogenee IM-03 (Alta
Valtellina, provincia Sondrio), IM-04 (Laghi e Prealpi varesine,
provincia Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province
Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia Bergamo),
IM-07 (Valcamonica, province Bergamo e Brescia) e IM-08 (Laghi e
Prealpi orientali, province Brescia e Bergamo).

IL METEO – Una saccatura atlantica in discesa verso l’arco
alpino favorisce un aumento diffuso dell’instabilita’ sul
territorio regionale. Dati gli alti livelli di umidita’ e
temperatura presenti sul territorio, in caso di innesco di
fenomeni temporaleschi e’ alta la probabilita’ che questi possano
evolvere in temporali forti, specialmente nel corso del
pomeriggio e della sera di oggi, sabato 25 giugno. Gia’ in queste
ore e’ in atto lo sviluppo di temporali lungo la fascia prealpina
e l’alta pianura del Piemonte, mentre le Prealpi lombarde sono
interessate da fenomeni piu’ sparsi e localizzati. A partire dal
primo pomeriggio di oggi e’ attesa una maggiore organizzazione e
continuita’ di fenomeni temporaleschi anche sulla Lombardia, con
particolare interessamento della fascia prealpina e delle aree
di pianura, con fase acuta dalle ore 14. Date le condizioni di
umidita’ e temperatura sussistenti, e’ alta la probabilita’ che
tali temporali possano evolvere in temporali forti. I fenomeni,
in spostamento da ovest ad est, tenderanno ad esaurirsi, per
quanto riguarda il territorio della regione, nella notte tra
oggi e domani, domenica 26 giugno.
In occasione dei temporali piu’ intensi e’ atteso un rinforzo
localizzato dei venti e non e’ esclusa la possibilita’ di
grandine.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.