BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Boom stagionale per le albicocche: la ricetta per una gustosa torta morbida

Molte varietà, differenti luoghi di produzione, frutti più o meno grossi, diverse sfumature di arancione e uno stato di maturazione più o meno avanzato, questa settimana al mercato ortofrutticolo il miglior rapporto tra qualità e prezzo è quello delle albicocche.

Molte varietà, differenti luoghi di produzione, frutti più o meno grossi, diverse sfumature di arancione e uno stato di maturazione più o meno avanzato, questa settimana al mercato ortofrutticolo il miglior rapporto tra qualità e prezzo è quello delle albicocche.

Siamo probabilmente nel periodo di massima disponibilità, un’occasione da non perdere per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia. Frutto tipico della bella stagione, sono ricche di proprietà benefiche. Innanzitutto, presentano significativi quantitativi di vitamina A, B e C, ma non mancano di sali minerali come potassio, fosforo, ferro e calcio. Grazie alla loro composizione, svolgono una funzione tonificante e antiossidante, quindi contrastano l’azione dei radicali liberi. Sono utili, poi, nei casi di anemia, spossatezza e convalescenza.

Non è tutto: contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario, la salute degli occhi, della pelle, dei capelli e delle gengive. La presenza di acqua e fibre, invece, conferisce loro una funzione blandamente lassativa e le rendono utili per favorire la regolarità intestinale.

Infine, aiutano il bilanciamento della pressione sanguigna, la funzionalità cardiaca e contrastano la formazione di placche sulla parete interna delle arterie.

Al momento dell’acquisto, si consiglia di scegliere quelle con la buccia liscia e vellutata, con un buon profumo dolce. Il colore deve essere arancio intenso, con lievi sfumature rosse, senza ammaccature o parti verdi, indice di una scarsa maturazione. Quelle ben mature hanno una polpa leggermente cedevole al tatto ma soda, che si stacca facilmente dal nocciolo.

In cucina possono essere consumate al naturale o usate per preparare dolci, succhi, marmellate, gelatine, creme e gelati. Possono essere candite, essiccate o sciroppate, adoperate in macedonia, nei biscotti, nelle crostate, nelle torte e nei liquori. Si sposano perfettamente con il cioccolato, come nel caso della torta Sacher, oppure con gli amaretti, i formaggi e lo yogurt. In alternativa, possono accompagnare risotti o carni; del resto, sono impiegate per realizzare la mostarda.

In cosmetica gli estratti di albicocca vengono usati per la produzione di latte detergente e shampoo, mentre dal nocciolo si ricava un olio per le pelli secche e sensibili, che concorre a prevenire macchie cutanee e smagliature, applicato sulla pelle umida dopo il bagno o la doccia.

Più in generale, al mercato ortofrutticolo si nota che, contrariamente a quanto riscontrato la scorsa settimana, diminuiscono i quantitativi di ciliegie. La campagna commerciale pare essere nella fase discendente e si nota l’incalzare del prodotto estero, non solo spagnolo, e prezzi generalmente più alti rispetto alla scorsa settimana tendenti al rialzo.

Ormai da qualche settimana, poi, sono arrivati ottimi fichi, verdi o scuri con buona pezzatura provenienti, per ora, dalle regioni meridionali italiane, mentre occorrerà ancora attendere per gustare il prodotto locale.

Si confermano tendenzialmente stabili le quotazioni di pesche e nettarine, per le quali accanto al prodotto delle regioni meridionali del Paese, ora si affianca quello raccolto in Emilia Romagna, territorio particolarmente vocato alla coltivazione delle specie. Voltando pagina, aumenta la disponibilità di susine: anche in questo caso, all’offerta con origine spagnola e dell’Italia meridionale si aggiunge quella delle più precoci varietà coltivate in Emilia Romagna.

Contestualmente, migliora la qualità dell’uva da Tavola siciliana e di pari passo cresce l’interesse per il prodotto: l’aumento generalizzato dei quantitativi permette di evidenziare quotazioni tendenti al ribasso.

Da annotare il mutamento delle condizioni commerciali per una delle principali referenze della stagione: il melone. La settimana è contraddistinta da prezzi tendenti al rialzo per una momentanea fisiologica contrazione dell’offerta, con una richiesta non particolarmente vivace. Intanto, finalmente si registrano temperature degne del periodo, grazie alle quali riprendono i consumi di angurie, Siciliane e greche con un buon rapporto qualità prezzo, mentre sono ancora pochi gli eccellenti e selezionatissimi cocomeri mantovani.

Passando al comparto orticolo, il valore di mercato dei fagiolini tipo boby si conferma particolarmente conveniente per il consumatore, ma sicuramente non sufficientemente remunerativo per i produttori: l’attuale sovrapproduzione destabilizza pesantemente i rapporti domanda offerta costringendo i prezzi entro valori molto bassi. Per una quotazione che diminuisce ce n’è sempre almeno una che cresce: è questo il caso delle zucchine, con incrementi all’ingrosso che rimangono nell’ordine di qualche decina di centesimo.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate

Torta morbida di albicocche

torta albicocche

Ingredienti

120 g. Di burro

120 g. Di farina 00

120 g. Di zucchero

2 uova intere

3 albicocche

Procedimento

Far sciogliere il burro ( sul fuoco o nel microonde ), unirli allo zucchero e sbatterlo energicamente.

Aggiungete la farina e le uova uno alla volta fino ad ottenere una crema omogenea.

Imburrate e infarinate una tortiera, maglio se rettangolare, versateci l’impasto.

Lavate le albicocche e dividetele a metà. Posizionatele sull’impasto in modo da avere ½ albicocca per ogni porzione. Se usate una tortiera classica, quindi rotonda utilizzate lo stesso concetto.

torta albicocche

Infornare a 180° per 20 minuti. Dopo 15 minuti mettere la granella di zucchero.

Servire tiepida o fredda.

torta albicocche
torta albicocche

Se avete  voglia di una delle nostre torte super veloci, super golose, questa è la ricetta perfetta.

Pochi ingredienti per un risultato fantastico, che sia per una romantica colazione o per the delle cinque.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.