BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gori contro i disinformati alle urne: “Per votare servirebbe un esame di cittadinanza”

“Per votare servirebbe l’esame di cittadinanza”. Una dichiarazione, postata su Twitter e Facebook da Giorgio Gori, che ha la risonanza di una vera e propria bomba.

Il sindaco di Bergamo si è espresso così sulla storica scelta che il popolo britannico ha preso giovedì 23 giugno, quando il 52% ha chiesto che la Gran Bretagna uscisse dall’Unione Europea: “Elettori disinformati producono disastri epocali – ha scritto Gori, senza peli sulla lingua -. Per votare servirebbe l’esame di cittadinanza”.

Sotto alle due frasi che tanto faranno discutere, il primo cittadino bergamasco ha postato l’articolo pubblicato online venerdì 24 giugno da “Il Post”: “Devono votare anche gli ignoranti?” il titolo del pezzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da riccardo_ceriani

    Mi spiace sindaco, ma ha toppato alla grande! Primo perché il diritto di cittadinanza e di voto non si basa su nessun requisito se non la ragione e la coscienza (dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, a meno che non voglia riscriverla lei con qualche speen doctor); secondo perché la cultura di un popolo si fa più vivendo che studiando; studi e istruzione sono solo due aspetti della cultura (altrimenti non avremmo avuto spettacolari autodidatti o totali ignoranti come Van Ghog o Ligabue e moltissimi altri in tutti i campi); terzo perché se gli italiani avessero studiato di più in passato e avessero guardato meno tv, lei non sarebbe dov’è. Cordialmente.