BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi: 300 sportelli da chiudere e duemila esuberi

Trecento sportelli in meno e 2.000 uscite volontarie a fronte di 700 nuove assunzioni: starebbe in queste cifre una parte del piano industriale di Ubi Banca messo a punto dal ceo Victor Massiah.

La data è segnata in rosso sul calendario delle scrivanie in Ubi Banca: lunedì 27 giugno. E’ allora che il consigliere di amministrazione Victor Massiah svelerà il nuovo piano industriale. Intanto si rincorrono le voci e qualche dato sembra emergere dalle solide mura della banca.

Le prime indiscrezioni parlano di un totale di 2.000 esuberi, o uscite volontarie, a fronte di 700 assunzioni. Insomma la banca rinnoverebbe il proprio personale. Poi la forbice di Massiah inciderà sugli sportelli. La cifra precisa è ancora sul taccuino del ceo di Ubi, ma la cifra pare sia 300 sportelli bancari in meno, circa il 20% degli attuali 1.560.

Un’operazione, quella del nuovo piano industriale, che serve a rinnovare la banca nel suo dna. L’home banking e internet hanno stravolto di fatto il rapporto banca e cliente, se il cliente è diventato smart la banca lo deve seguire e forse anticipare. Insomma, Ubi si appresta a cambiare e lunedì 27 giugno segna la data del rinnovo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.