BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Ritrovato senza vita nel Serio il 29enne scomparso a Gorle

Si è conclusa nel modo peggiore la vicenda della scomparsa di Sebastiano Biancolini, il 29enne di Gorle scomparso da casa nella notte tra mercoledì 22 e giovedì 23 giugno.

Si è conclusa nel modo peggiore la vicenda della scomparsa di Sebastiano Biancolini, il 29enne scomparso a Gorle nella notte tra mercoledì 22 e giovedì 23 giugno.

Il corpo senza vita del ragazzo è stato ritrovato nella serata di giovedì a nord del ponte di Scanzorosciate, sul fiume Serio.

Dopo la denuncia fatta dai genitori, le ricerche erano partite intorno alle 7 di mercoledì mattina: forze dell’ordine con vigili del fuoco, Gruppo Saf, Nucleo Cinofilo e protezione civile di Gorle avevano perlustrato prima boschi e pianura, poi il fiume Serio. Senza però trovare il ragazzo.

Unico ritrovamento fatto una scarpa che, come confermato dai genitori, apparteneva proprio a Sebastiano.

Per l’intera giornata aveva perlustrato l’area anche un elicottero dei carabinieri che, data la fitta vegetazione, non era riuscire a rilevare nulla.

Il ragazzo non sarebbe rincasato mercoledì sera, quando avrebbe avuto anche un ultimo contatto telefonico con la famiglia: poi il silenzio e solo un ultimo avvistamento nella zona industriale tra Gorle e Ranica. Le telecamera di sorveglianza di una ditta in via Maestri del Lavoro lo avevano ripreso tra l’1 e le 2 di notte. Fino al tragico epilogo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.