BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I commercianti rendono grazie a Christo: “Guadagni anche quintuplicati” fotogallery

Incassi raddoppiati, triplicati, quadruplicati e c'è chi, addirittura, dice quintuplicati. Non moltiplicherà pani e pesci, ma i ricavi dei commercianti, quelli sì. A Monte Isola l'«effetto Christo» si fa sentire.

Guadagni raddoppiati, triplicati, quadruplicati e c’è chi, addirittura, dice quintuplicati. Non moltiplicherà pani e pesci, ma i ricavi dei commercianti, quelli sì.

A Monte Isola l’«effetto Christo» si fa sentire: l’opera dell’artista bulgaro, inaugurata ufficialmente sabato 18 giugno, fluttuerà sulle acque del lago d’Iseo fino al prossimo 3 luglio e le previsioni parlano di circa un milione di potenziali visitatori, con tutto ciò che ne consegue per il giro di affari. Le stime parlano di 200mila persone soltanto nei primi tre giorni; 270mila nei primi quattro.

Abbiamo sentito alcuni degli esercenti che gestiscono le attività storiche di via Peschiera Maraglio, il piccolo borgo di pescatori che si affaccia sulla passerella, per capire quale sia effettivamente il divario tra i guadagni dell’avanti’ e del ‘dopo Christo’.

“Gli affari vanno a gonfie vele – spiega Nicola Novali, 28 anni, gestore del Ristorante Albergo ‘La Foresta’, locale che dal 1974 si trova sulla strada panoramica che collega la via al piccolo paesino di Sensole -. “Il ristorante è sempre al completo, come l’albergo. Abbiamo dieci camere in totale e già dall’aprile del 2015 abbiamo ricevuto richieste, molte dagli Stati Uniti”. Per l’occasione è stato allestito anche uno spazio bar all’esterno, in modo da rendere il più completa possibile l’offerta per i clienti. Ebbene: “Solo il bar viaggia attorno ai 600 scontrini giornalieri”. I guadagni? “Quadruplicati”.

Monte Isola commercianti
Monte Isola commercianti

Al contrario delle pacifiche acque del lago, l’onda anomala di visitatori che ha travolto Monte Isola ha costretto i commercianti ad equipaggiarsi: “Da 3 dipendenti siamo passati a 10 – racconta Massimo Moretti, 39enne titolare del Barracuda Cafè -. Stiamo lavorando a ritmi alla quale non eravamo abituati e per questo ci siamo attrezzati con provviste, frigoriferi e personale. L’opera di Christo è un biglietto da visita unico, una sorta di gratta e vinci”. E le casse, ovviamente, sorridono: “I nostri ricavi sono aumentati notevolmente, più o meno triplicati”.

Qualche metro più in là c’è gente in attesa per entrare al Ristorante Pizzeria Dorada Lago, che da 16 anni propone menù a base di specialità del luogo: sarde essiccate, salame nostrano e pesce del lago; ma anche carne e pizze cotte con forno a legna. “Una mole di lavoro simile non si vede ad agosto, figuriamoci a giugno – commenta la 28enne Francesca Bosio, proprietaria dell’attività – . Ma come aumenta il lavoro, aumentano anche le spese. Al lordo, i nostri guadagni possono dirsi triplicati”.

Monte Isola commercianti

Tra i secolari ulivi delle colline di Monte Isola, svetta poi lo storico residence e ristorante Castello Oldofredi: “Abbiamo lavorato molto sulla prenotazione e tutte le nostre camere e appartamenti sono al completo da mesi – afferma Simona Agnesi, 25 anni, dipendente -. Ovviamente non riusciamo a soddisfare tutta la domanda, tant’è che spesso dobbiamo respingere clienti che vorrebbero fermarsi da noi per mangiare qualcosa o prendersi una pausa”. Così tanta gente, a quanto pare, non si vedeva da tempo: “Tantissimi americani, ma anche austriaci, belgi, bulgari, russi, svizzeri e tedeschi. Dal 18 giugno i ricavi sono aumentati del 35%”.

Monte Isola commercianti
Monte Isola commercianti

Pochi passi e si arriva al Caffè dei Porti, dal 1982 affacciato sullo scalo dei traghetti da e per Sulzano. Dietro al banco dei gelati c’è Silvio Ziliani, 25 anni, gestore dello storico esercizio di famiglia: “Il flusso di visitatori è continuo e il lavoro è cresciuto a dismisura – racconta -. Forse fin troppo, visto che siamo alla continua ricerca di personale. Gli incassi? Almeno quintuplicati rispetto a quelli che registriamo di solito. Nemmeno a Ferragosto con la Festa dei Fiori abbiamo collezionato numeri simili”.

Motivo per il quale, non si lascia certo scappare una battuta ad effetto: “A nome di tutti i commercianti di Monte Isola, rendiamo grazie a Christo”.

Monte Isola commercianti
Monte Isola commercianti

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.